Resta in contatto con Daily Milan

Analisi

Kjaer, tra Danimarca e Milan

Avatar

Pubblicato

il

La Danimarca disputerà gli ottavi di Euro 2020. Un risultato sportivamente bello ed importante. Una qualificazione raggiunta lottando con le unghie e con i denti, da dedicare al compagno Christian Eriksen. A capitanare la Nazionale danese, c’è il rossonero Simon Kjaer.

Sicuramente, per il difensore del Milan sarà una grande soddisfazione l’aver centrato questo risultato. Dopo una bella stagione vissuta con il club milanese, adesso l’avventura europea sua e dei suoi compagni proseguirà.

Focalizzandoci sulla sua annata in rossonero, Simon Kjaer ha dimostrato una grandissima padronanza del ruolo. Ha qualità, carattere, sa infondere fiducia nella squadra: un leader. Un giocatore molto importante nello scacchiere di Stefano Pioli, che sa farsi sentire quando serve e che è capace di arginare sapientemente gli avversari.

Classe ’89, Kjaer sarà ancora uno dei punti fermi del Milan dell’annata che verrà. Il danese dona solidità alla difesa e, con la sua esperienza, è indubbiamente un faro per la rosa rossonera. Nella stagione conclusasi circa un mese fa, Kjaer ha complessivamente fatto registrare 39 presenze, un gol e due assist.

Dopo l’Europeo, che gli auguriamo di godersi il più a lungo possibile, tornerà a disposizione di Pioli. Certamente, Kjaer darà il massimo per la squadra, sia sportivamente che umanamente. Perchè Simon è un punto di riferimento sotto tutti i punti di vista.