Resta in contatto con Daily Milan

Milan e Sino-Europe Sports non sono disposte ad ascoltare offerte per Carlos Bacca, a meno che quest’ultime non superino i 30 milioni di euro…

Dopo Carlos Tevez, Oscar, Axel Witsel e chi più ne ha più ne metta, anche Carlos Bacca pare essere finito nel mirino dei ricchissimi club cinesi della Super League. A rivelarlo è l’edizione odierna di Tuttosport, il quale spiega però che sia Milan che Sino-Europe Sports non siano intenzionate a liberarsi del colombiano, almeno fino a giugno.

Solo offerte irrinunciabili

Sul quotidiano sportivo si legge tuttavia che le parti potrebbero tentennare nel momento in cui sulla scrivania di Adriano Galliani arrivasse un’offerta da capogiro, superiore ai 30 milioni di euro. I rossoneri, al momento, non ragionano su un possibile sostituto del colombiano e si concentrano esclusivamente sulle operazioni in uscita (Luiz Adriano allo Spartak Mosca, scambio Storari-Gabriel con il Cagliari, ndr).

Tre squadre su El Peluca

Sono ben tre i club cinesi che potrebbero sondare la disponibilità di Carlos Bacca. Il primo è il Tianjin di Fabio Cannavaro, club neo-promosso che tuttavia dispone già di una notevole liquidità monetaria. Anche lo Shanghai Shenhua è interessato al numero 70 rossonero, il quale andrebbe così a formare insieme al neo-acquisto Carlos Tevez una coppia gol fenomenale. Tra le pretedenti c’è anche il Guangzhou Evergrande, ex squadra di Marcello Lippi guidata attualmente da Felipe Scolari.

L’agente fa chiarezza

Nonostante le voci, l’agente del colombiano ha voluto fare chiarezza: “Alcune squadre cinesi sono interessate a Carlos, ma lui è contento al Milan e vuole restare. È venuto a Milano per vincere e vuole conquistare altri trofei in rossonero dopo la Supercoppa. È stato un successo importante a livello individuale e collettivo: vincendo si acquisisce lo spirito giusto anche per il futuro“.

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *