Resta in contatto con Daily Milan

Pagelle

Le pagelle di Milan-Udinese: Theo pasticcione (5), Kessie sempre più leader (7)

Avatar

Pubblicato

il

G. DONNARUMMA 5,5
Spettatore non pagante nei primi quarantacinque minuti, nella ripresa va in tilt in occasione del gol dell’Udinese: sul colpo di testa Becao, attende una deviazione di Nestorovski che non arriva e perde la sfera.

KALULU 6,5
Personalità da vendere, puntualità nei passaggi, è attento in difesa a fine primo tempo quando allontana un pericolo di testa.

(Dal 63′ CALABRIA 6: ravviva la partita con qualche insidioso cross, ma anche un paio di sbavature).

KJAER 6,5
Rischia di finire ko al primo affondo, poi si rialza e ruggisce da leader al centro della difesa senza mai spegnere la luce.

ROMAGNOLI 6,5
L’Udinese spinge poco, ma nella prima occasione pericolosa creata dagli uomini di Gotti il capitano c’è e risponde “presente”, anticipando quanto basta Pereyra proiettato verso la conclusione. Non ha colpe sulla rete di Becao, esce con il cartellino giallo.

HERNANDEZ 5
Poteva essere la sua partita, ma esce a testa bassa. Cerca più volte “lo scatto alla Theo” ma finisce la prima frazione un po’ nervoso. Un fallaccio su De Paul gli costa il giallo. Nella ripresa è un disastro: al 48′ sbaglia un retropassaggio e per poco i fruilani non timbrano il vantaggio, poi bissa al 65′ regalando una nuova palla gol alla compagine ospite. È lui in marcatura su Becao (sull’1-0).

TONALI 6,5
Grande tecnica sul breve, attento e preciso in ogni situazione. All’intervallo viene sostituito con Meite. La “cura Pioli” sta dando i suoi frutti: Sandrino è sempre più in fiducia. Esce per una contrattura la flessore destro: sostituito precauzionalmente.
(Dal 45′ MEITE 6: al 51′ testa i riflessi di Musso, non fa molto di più).

KESSIE 7
Solido guerriero in mediana, recupera, smista, salta gli avversari come fossero birilli e cerca la rete (colpo di testa al 52′ a impegnare Musso). Subisce il giallo per proteste ma si rifà realizzando il gol del pareggio su calcio rigore. Cecchino infallibile!

CASTILLEJO 6
Tanta corsa per Samu, cerca i compagni più vicini, al 40′ salta due avversari e va alla conclusione. La prova anche nella ripresa con un insidioso rasoterra.
(Dal 75′ SAELEMAEKERS 5,5: entra e non incide).

DIAZ 5,5
La prima conclusione della serata ha la sua firma. Tanta corsa, cerca di farsi vedere dai compagni ma non riceve i palloni giusti. Opaco nella ripresa, lascia il posto ad Hauge.
(Dal 63′ HAUGE 5,5: al novantesimo cerca un dribbling di troppo e non serve Rebic, che si dispera).

REBIC 6
Meglio in difesa che in attacco. Davanti è un po’ impreciso, subisce anche un’ammonizione per un brutto fallo su Becao. Raddrizza la sua serata con il cross decisivo deviato di mano da Stryger Larsen che costa agli ospiti il calcio di rigore.

LEAO 5
Mai nel vivo dell’azione, riceve pochi palloni ma quelli che ha sui piedi non li gestisce al meglio. Al 38′ cerca di sorprendere Musso spalle alla porta. È quasi sempre a terra anche nella ripresa. Colpo di testa al 67′ poco convinto.

PIOLI 5,5
Aveva poche scelte a sua disposizione, ma contro questa Udinese a San Siro bisogna vincere. Senza Bennacer, Calhanoglu e Ibrahimovic perde la colonna vertebrale del suo Milan.