Resta in contatto con Daily Milan

Ultime Notizie Milan

Le pagelle rossonere di Milan-Napoli 1-2

Pubblicato

il

MAIGNAN 6
Per una buona mezz’ora si siede in tribuna con i tifosi, poi disinnesca una pericolosa conclusione di Politano prima della pausa. Nella ripresa legge bene la direzione del tiro sul penalty concesso al Napoli e si fa notare per una buona parata su Zerbin.

CALABRIA 6,5
Propositivo e uno dei migliori della prima frazione. Perfetto su Kvaratskhelia al 29′, rimedia il giallo per gioco irregolare sul georgiano ed esce nell’intervallo per un affaticamento.

Dal 46′ DEST 5
Entra, dopo cinque minuti commette fallo in area su Kvaratskhelia e viene punito dal VAR con il calcio di rigore.

KJAER 6
Subito in partita, un leader, spazia dalla difesa all’attacco ma gioca solo un tempo: al 18′ entra male su Kvaratskhelia, si prende il giallo e Pioli lo cambia all’intervallo.

Dal 46′ KULULU 6
Colpisce la traversa a un amen dal novantesimo: quel gol avrebbe reso un po’ di giustizia a una serata dominata dai rossoneri.

TOMORI 5,5
Non male nel primo tempo (ma va detto che il Napoli non ha praticamente costruito occasioni), meno bene nel secondo quando si prende un’ammonizione e si fa superare di testa da Simeone in occasione del raddoppio degli ospiti.

HERNANDEZ 7
Due tiri nei primi nove minuti di gioco ben inquadrano la sua prestazione. Bello strappo al 21′ e una palla a Saelemaekers che va di diritto nell’album della sua serata. L’assist a Giroud per il momentaneo 1-1 porta la sua firma.

BENNACER 6,5
Tanta corsa, giocate semplici ma efficaci. Non sbaglia praticamente nulla.

TONALI 6
Pulito, attento, si muove con personalità in ogni zona di sua competenza. In mezzo al campo è una garanzia.

SAELEMAEKERS 5,5
Stoppa un’azione pericolosa al limite a pochi minuti dall’intervallo e nulla più. Soffre Mario Rui, non accende mai la miccia, timidamente prova a segnare nella ripresa da fuori prima e dall’area poi. Per la sufficienza serve altro, decisamente altro.

Dal 66′ MESSIAS 6
Subito pericoloso con una conclusione di prima, poi si nasconde e sparisce dal match.

DE KETELAERE 6
Un buon recupero su Zielinski alla mezz’ora corona un primo tempo senza infamia e senza lode. Nella ripresa meglio, colleziona un paio di assist e una discreta dose di applausi. L’azione del gol di Giroud nasce anche dai suoi piedi.

Dall’82’ ADLI 6
Il ragazzo ha voglia e dopo due minuti lo dimostra con un tiro da fuori.

KRUNIC 6,5
Nel computo una palla al bacio per Giroud e un’altra per De Ketelaere. Da jolly qual è, fa la voce grossa anche quando c’è da rientrare e difendere. Aggiunge al repertorio della serata una girata che però non sortisce l’effetto sperato.

Dal 66′ DIAZ 6
Ha mezz’ora scarsa per provare a inventare qualcosa ma in campo fa il compitino. In pieno recupero ci prova di testa.

GIROUD 7
Ha almeno quattro occasioni nel primo tempo e non riesce a sfruttarle, anche per l’abilità di Meret che gli chiude lo specchio. Segna al 69′ e spara alto una manciata di minuti più tardi. A livello di quantità bene, meno nella concretezza, ma sta facendo gli straordinari e per questo va premiato.

PIOLI 6
Il Napoli è la sua spina nel fianco, lo è stato nello scorso campionato e si conferma in quello attuale. Il suo Milan non perdeva in campionato da 244 giorni, Milan-Spezia 1-2 l’ultimo frenata.