Resta in contatto con Daily Milan

Milan-Cagliari 1-0: decisivo un gol di Bacca all’88’. Queste le parole di Montella e Rastelli nella consueta conferenza stampa post partita.

Le dichiarazioni di Montella

– “Stasera contava tutto. Vittoria meritata, con sofferenza“.

– “Per Bacca il gol era molto importante. Ha avuto l’aiuto di Lapadula. Avere la lucidità e la tecnica di segnare al 90′ dimostra che Bacca è un giocatore di spessore“.

– “Questo gruppo merita rispetto, attenzione e fiducia per quanto fatto fino ad oggi. Noi siamo attenti al mercato e insieme vedremo cosa c’è da fare“.

– “Avevamo tre obiettivi: Supercoppa, Coppa Italia ed Europa. La lotta è ferra, siamo dentro l’Europa League, ma tutto è ancora aperto. Non dobbiamo illuderci. Vogliamo continuare a migliorare“.

– “Ho rischiato un po’, ma vedevo la squadra convinta e desiderosa di portare a casa il risultato. Qualche rischio come squadra e allenatore l’abbiamo corso, se non fosse andata finire così sarei stato soggetto a critiche belle e giuste. È andata bene. A volte i rischi bisogna correrli“.

– “La squadra mi è piaciuta molto. Il Cagliari stasera è stato bravo. Potevamo fare di più, ma nell’arco dei 90′ i ragazzi mi sono piaciuti“.

– “Possiamo migliorare ancora tanto perché abbiamo giocatori molto giovani. Oggi il centrocampo mi è piaciuto. La squadra oggi ha tirato molto in porta. Gli avversari ci concedono meno spazi e sono più aggressive, ma sono situazione che una squadra deve capire“.

– “Romagnoli-Paletta? Stanno facendo molto bene, sono due giocatori che stanno entrambi crescendo. Paletta nella costruzione di gioco. Romagnoli in fase difensiva. In questo momento ci garantiscono sicurezza“.

– “Abate? Ha preso un taglio, una contusione, non so se recupererà per giovedì. Aveva fatto una mezz’ora di grande livello. Portiere di Coppa Italia? Ho deciso, ma lo tengo per me“.

– “La scelta di Bonaventura è stata una delle tante. È il giocatore più utilizzato e a volte ci sta“.

Le dichiarazioni di Rastelli

– “C’è rammarico quando si perde in questo modo. Nonostante la spinta del Milan eravamo riusciti a contenerli bene, ripartendo nella maniera giusta. Contro le grandi non eravamo mai riusciti a stare in partita, ma la squadra oggi ha dimostrato che ce la possiamo giocare fino alla fine. Torniamo a casa con la consapevolezza che da oggi potrebbe cominciare un campionato diverso in determinate partite“.

– “Ero arrabbiato sul fallo di Isla precedente all’azione in cui il Milan è passato in vantaggio. Non dobbiamo attaccarci a questo, ma ci avrebbe permesso di arrivare indenni fino alla fine. Il Milan è fortissimo sulle fasce e lavora molto bene di catena, con le mezzali che fanno un lavoro importante. Per arginare le qualità abbiamo variato il modulo a seconda della situazione“.

– “Oggi i ragazzi hanno fatto tutto quello che avevamo preparato in settimana. Non potevamo fare di più. Abbiamo concesso il giusto per una squadra di grande qualità come il Milan“.

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.