Resta in contatto con Daily Milan

E’ un Milan a due velocità completamente differenti quello che abbiamo visto tra il girone d’andata e quello di ritorno.

Il Milan della stagione 2017/2018 è, a tutti gli effetti, una squadra dal doppio volto e con due velocità completamente differenti. A parlare sono i numeri e su questo non si discute. Sono differenti, però, anche la mentalità e l’approccio alla partita della stessa squadra che ora ‘ha fame’. Senza voler entrare troppo nei meriti e nei demeriti di Montella e in quelli di Gattuso, la distanza tra i punti raccolti dai due allenatori è, nel vero senso della parola, abissale.

Dal debutto stagionale contro il Crotone al match d’andata contro la Juventus, il Milan di Montella ha raccolto 16 punti. Tutt’altra storia co Rino Gattuso che in questo girone di ritorno ha raccolto 25 punti, con ancora il derby da recuperare. 9 punti in più che se fossero stati raccolti ad inizio campionato avrebbe permesso di parlare di un’altra situazione di classifica. Inutile, però, piangere sul latte versato, il Milan deve continuare per la strada intrapresa con l’avvento in panchina di Rino Gattuso e mirare ad obiettivi più congeniali al blasone rossonero.

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.