Resta in contatto con Daily Milan

Analisi

Milan, il motore è ripartito! Non c’è tempo da perdere: martedì è di nuovo derby

Pubblicato

il

Leao apre dopo undici minuti, Messias chiude a doppia mandata a tre minuti dal recupero. Pratica archiviata. Il Milan esce da San Siro con tre punti, due gol segnati e ancora una volta la porta difesa da Maignan inviolata. È da sette partite (Coppa Italia compresa) che i rossoneri là dietro non subiscono reti. Il Milan non ha definitivamente risolto i suoi problemi, ma almeno rispetto alle prove con Bologna e Torino ha concretizzato parte delle conclusioni provate nei novanta minuti ed è tornato al successo. Il Diavolo tiene il passo dell’Inter, vittoriosa sul campo dello Spezia 3-1 e virtualmente prima in classifica a +2 sui cugini (deve però ancora vincere a Bologna). La strada è lunga e per nulla scontata, ora serve continuità e all’orizzonte ci sono Lazio e Fiorentina, non proprio due squadre materasso.

Torna a segnare Leao. Il portoghese in questo momento comanda una speciale classifica: è il giocatore che ha firmato più marcature in casa in campionato nel 2022. Ha trafitto la porta contro Roma, Spezia, Sampdoria, Udinese e Genoa. Lontano da San Siro si inceppa, quando gioca davanti al muro rossonero (ieri 70.259 sugli spalti, record stagionale) spesso si esalta. Bene anche Kalulu, autore dell’assist per l’ex Lille, un cross capolavoro da 40 metri che ha ricordato attimi di poesia calcistica dei grandi campioni del passato. Convincente, seppur a intermittenza, anche la prestazione di Theo Hernandez.

Pioli si gode un Milan in parte ritrovato. La settimana che si apre è infuocata e non c’è tempo per cullarsi sugli allori. Martedì a San Siro va in scena il derby che assegnerà un posto nella finale di Coppa Italia, uno dei due traguardi che i rossoneri vogliono raggiungere, e si parte dallo 0-0 dell’andata. Pochi giorni dopo si vola a Roma, sponda Lazio, per una sfida storicamente ricca di insidie. Oggi i rossoneri hanno ripreso ad allenarsi, con seduta di defaticamento per i giocatori impegnati ieri sera sul verde di San Siro. Lunedì mattina, lunedì di Pasquetta, alle 9.30 Stefano Pioli incontrerà la stampa per la consueta conferenza della vigilia.