Resta in contatto con Daily Milan

Pagelle

Milan-Manchester United 0-1, le pagelle: Tomori è una sicurezza (6,5), Castillejo spettatore (5)

Avatar

Pubblicato

il

G. DONNARUMMA 5,5
Primo tempo positivo, in cui dimostra ulteriori miglioramenti anche palla al piede. È però uno dei colpevoli sul gol preso.

KALULU 6
Quattordicesima presenza tra i professionisti. Sembra ne abbia giocate molte di più. Parte piano ma dimostra carattere e qualità. Per lui non era facile.
(Dal 65′ DALOT 5,5: dovrebbe essere la sua partita, da osservato speciale, ma delude e fa rimpiangere kalulu).

KJAER 6
Sempre in posizione perfetta e ottimo in copertura. Spende un cartellino in un contropiede pericoloso.

TOMORI 6,5
Nel primo tempo compie un ottimo intervento rischiando il rigore, ma mostra sicurezza per tutta la partita. Il migliore della linea difensiva.

HERNANDEZ 5,5
Qualche sgroppata sulla fascia ma è fiacco negli ultimi minuti. Se non salta l’uomo e gioca da fermo, lancia la palla nel deserto.

MEITE 5,5
Primo tempo di sostanza e qualità. Cala ancora dopo un’ora scarsa. Servirebbero cambi che non ci sono e lui boccheggia

KESSIE 6
Non è il “presidente” straripante e dominante dell’andata. Era in difficoltà anche con il Napoli. Ma se il Milan avesse undici Kessie sarebbe qualificato.

SAELEMAEKERS 6
Frizzante nella prima metà, si spegne lentamente anche lui dopo il gol ma rimane uno dei migliori.

CALHANOGLU 5,5
Fuori forma, dalla positività da Covid è un giocatore diverso, meno incisivo.
Deve recuperare al più presto, perché così non è sufficiente.

KRUNIC 6
Conferma il periodo in crescita, sbaglia qualcosa nella finalizzazione ma ci mette tanta corsa e impegno. Esce stremato.
(Dal 72′ DIAZ 5,5: entra e si impegna, ma rimane un giocatore leggero che a spazi chiusi sbatte contro il muro. Cerca il possesso e non gioca con la velocità che lo esalterebbe. Male anche questa volta).

CASTILLEJO 5
Primo tempo di ambientamento al ruolo di prima punta, con qualche fallo preso e poco altro. Secondo tempo da spettatore in campo.
(Dal 65′ IBRAHIMOVIC 6: entra con mezz’ora scarsa nelle gambe e fa quello che deve fare. Dà un riferimento offensivo alla manovra in area e crea occasioni. Solo il pugno del portiere avversario gli toglie la gioia del gol)

PIOLI 6
Azzecca la formazione iniziale e guida i suoi a un ottimo primo tempo. Non legge i cambi dell’avversario tra un tempo e l’altro (non è la prima volta), e il Milan rientrato in campo subisce gol (era successo anche all’andata a Old Trafford e contro il Napoli in campionato). Ma tutto sommato, con le armi a disposizione ha fatto il possibile.

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *