Resta in contatto con Daily Milan

Dal Centro Sportivo di Milanello LIVE la conferenza stampa di Vincenzo Montella alla vigilia di Milan-Torino, Ottavo di Finale di TIM Cup.

– “Storari lo conosco da tempo. Ci conosciamo. Scelta per mandare a giocare Gabriel, in prospettiva: è giovane e va valutato. Anche da parte sua c’era questa volontà e l’abbiamo assecondato. Storari ha vinto molto, ci deve dare una mano non solo in campo. È integro nonostante l’età, conosce il mondo Milan“.

– “Dalla Finale di Coppa Italia i giocatori hanno orgoglio e voglia per cambiare la tendenza“.

– “Sono cresciuto col mito di Sacchi, ha rivoluzionato il calcio con Berlusconi. Mi fanno piacere i complimenti, mi fanno riflettere le sue critiche“.

– “Al supermercato mi accorgo che la passione in muore mai: mi rimproverano i cambi troppo ‘in là’… (ride, ndr)”.

– “Non dobbiamo accontentarci, dobbiamo farci trovare pronti sempre, in campo e fuori, per affrontare i nostri avversari“.

– “Oggi Cutrone e Hamadi si allenano con noi. Se abbiamo bisogno, se c’è possibilità diamo disponibilità ai ragazzi del settore giovanile che danno soddisfazioni“.

– “Più gol nel secondo tempo? Magari dovuto alla lucidità degli avversari. La mia squadra rimane atletica, compatta, ma conta poco“.

– “In Serie A ci sono tanti giovani interessanti, che si stanno mettendo in mostra. C’è un lavoro di qualche anno alle spalle e si stanno raccogliendo i primi frutti“.

– “Quest’anno sono ottimista dal primo giorno, niente mi ha sorpreso. Credo si possa fare ancora di più“.

– “Il Toro è una buona squadra, ha esterni che spingono e fantasisti sulle linee. Belotti allunga la difesa avversaria. Bisognerà stare molto attenti“.

– “Bilancio dell’andata? Si fanno a fine anno. Chi mi ha sorpreso? Abate sta avendo un rendimento importante“.

– “Ogni allenatore ha il termometro della squadra, io ho visto che la squadra aveva voglia di riscatto. Non commento l’operato e i commenti del collega Mihajlovic, che è anche un amico“.

– “Bertolacci ha fatto tre partite difficili, di livello, in tre ruoli diversi. Non deve dimostrare nulla: ha già fatto vedere di sapere adattarsi ovunque, è un jolly“.

– “Bacca sorpreso quando non è uscito? Mi è stato detto, non me ne sono accorto“.

– “Tra Bacca e Lapadula c’è competizione calcistica, ma siamo tutti uniti. Bacca ha fatto un gol decisivo e importante, ha dimostrato di avere lucidità e carattere“.

– “Sono tutti allenatori. Domenica abbiamo avuto il baricentro più alto di sempre, abbiamo tirato in porta più di sempre e abbiamo avuto più solidità di sempre. Anche grazie ai due attaccanti, ma al di là di loro il Milan ha fatto una grande partita. Può essere una soluzione, ma ad oggi si continua come abbiamo iniziato (4-3-3, ndr) sapendo di avere soluzioni a partita in corso“.

– “Anche il Toro, in vista di lunedì, avrà giocato come noi quindi può essere un vantaggio per entrambi in vista del campionato“.

– “Come sempre schiererò la migliore formazione. Non si può stravolgere, si deve sempre essere competitivi. In linea di massima più di uno per ruolo non penso di cambiare, mi dispiace che qualcuno non posso impiegarlo come vorrei“.

– “Da giocatore non ho mai vinto la Coppa Italia. Con la Fiorentina l’ho persa male in Finale dove meritavamo di più, poi ho perso in Semifinale dopo aver vinto l’andata con la Juventus. Tengo molto a questa competizione, al di là delle ambizioni del Milan“.

Vincenzo Montella ha parlato, come di consueto, ai microfoni di Milan TVCLICCA QUI per leggere le sue dichiarazioni.

Dall’inviato a Milanello, Michael Cuomo.

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.