Resta in contatto con Daily Milan

I rossoneri hanno messo nel mirino l’attaccante del Napoli, che potrebbe arrivare a gennaio. A febbraio, invece, la priorità del Milan è blindare Donnarumma.

Giovane (25 anni) e italiano (di Calcinate), ma anche duttile, che non guasta mai. Il Milan, su input di Vincenzo Montella, che ha sempre avuto un debole (calcistico, s’intende)  per il calciatore, si è messo sulle tracce di Manolo Gabbiadini. È ancora un’idea, ovviamente, ma da qui a gennaio potrebbe prendere corpo, soprattutto se il club rossonero dovesse riuscire a piazzare Carlos Bacca. Ma andiamo con ordine.

Secondo quanto riportato da Tuttosport, Gabbiadini, che non sta attraversando un periodo particolarmente felice a Napoli, si starebbe guardando attorno alla ricerca di una nuova squadra. Da qui l’interesse del Milan e di Montella, che aveva già inserito l’attaccante nella famosa lista consegnata in estate ad Adriano Galliani. Due le possibili soluzioni: acquisto a titolo definitivo (si parla di circa 15 milioni) o prestito con obbligo di riscatto.

Molto, però, dipenderà dall’eventuale cessione di Bacca. Il Milan spera di ricavare almeno 25 milioni, per poi puntare con maggiore forza su Gabbiadini. Anche perché – si sa! – trattare con il patron Aurelio De Laurentiis non è mai un’impresa semplice, soprattutto con pochi spiccioli in tasca. Fuori il Peluca, dunque, dentro Gabbia: il Milan riflette sul da farsi, guardando anche al fronte interno.

Una delle principali priorità, infatti, è il rinnovo di Gigio Donnarumma. A prescindere da chi guiderà il club a partire dal 2017, bisogna a tutti i costi blindare il giovane portiere rossonero, che compirà 18 anni il prossimo 25 febbraio. Solo allora potrà firmare il suo primo contratto quinquennale.

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.