Resta in contatto con Daily Milan

Il tecnico rossonero dopo la vittoria in Romania: «Siamo in costruzione».

«Non potevo aspettarmi di più. Il Craiova è più avanti di noi sul piano fisico, ha giocatori rapidi. Sofferenza prevedibile, è una caratteristica che dovremo portarci avanti durante la stagione». Così Vincenzo Montella al termine della sfida vinta 1-0 sul campo del Craiova. «A San Siro non dovremo sottovalutare la gara di ritorno, anche se staremo meglio sul piano fisico e su quello tecnico. Ci vorrà un po’ di tempo, alcuni giocatori devono ancora conoscersi. André Silva, per esempio, diventerà un campione ma bisogna lasciarlo crescere».

«Siamo in costruzione – ha aggiunto il tecnico rossonero –, avevamo in campo tanti giocatori nuovi o seminuovi, come Niang e Cutrone. Difesa a tre obbligata con Bonucci? No, ha fatto bene anche con altri sistemi. Siamo stati un po’ scolastici, ma ci è mancato il giocatore che potesse muoversi bene tra linee… Bonaventura è un centrocampista, Borini e Niang hanno altre caratteristiche. Abbiamo calciatori che potranno permetterci di variare durante la stagione, ma credo che partirò col 4-3-3 come sistema di gioco di riferimento». E su Donnarumma: «Parata decisiva, ha ricominciato proprio come aveva finito la scorsa stagione».

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.