Resta in contatto con Daily Milan

Vincenzo Montella ha parlato in conferenza stampa dopo la sconfitta per 3-1 contro il Borussia Dortmund. Il mister deve essere contento della prestazione dei suoi giocatori, Kessié e Musacchio su tutti. Buona prova anche di Calhanuglu, che ha mostrato sprazzi di grande calcio.

Ecco le parole dell’aeroplanino sul match: «Non posso guardare il risultato oggi. Ho visto una squadra convinta, anche se dobbiamo crescere fisicamente ed inserire i nuovi. Siamo insieme solo da una settimana e ho visto una bella reazione nel secondo tempo. Ci sono cose positive ed altre in cui lavorare. I nostri allenamenti sono proiettati sul preliminare di Europa League, la gara più importante per poi proseguire la competizione nel corso della stagione. Kessie è tra quelli più avanti di tutti a livello fisico ed ho fatto anche fatica a pensare di toglierlo». 

Il tecnico ha poi parlato di altri temi: proseguo della competizione e obiettivi stagionali.

Sull’Europa League: «La mia testa è già alla partita del 27, dove sicuramente non arriveremo nelle migliori condizioni. I nostri allenamenti sono proiettati solo verso quella sfida».

Sui nuovi acquisti: «Non ho potuto utilizzare tutti i nuovi arrivati, molti dei quali arriveranno mercoledì. Sicuramente, al momento, Kessié è quello più avanti di tutti, infatti ho fatto fatica a toglierlo vista la sua buonissima tenuta».

Sulla prossima sfida in ICC: «Ci alleneremo tutti i giorni fino alla gara contro il Bayern, vedremo chi scenderà in campo. Domani arriveranno Bonucci, Conti, André Silva e Biglia, valuteremo le loro condizioni fisiche e decideremo chi schierare e per quanti minuti».
Sul modulo: «Valuto quotidianamente i giocatori che ho a disposizione. Sono in tanti, penso che si apriranno diverse soluzioni a livello tattico. L’arrivo di Bonucci, ad esempio, potrebbe favorire la difesa a 3. Ma è difficile da stabilire adesso».

Sugli obiettivi: «Abbiamo 3 competizioni, non ci sono preferenze. Al momento la priorità è entrare nella fase a gironi dell’Europa League, poi la testa si proietterà al campionato e alla Coppa Italia».

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.