Resta in contatto con Daily Milan

Pagelle

Le pagelle di Juventus-Milan 0-3

Avatar

Pubblicato

il

Donnarumma: 6, 5 Esce a vuoto su un calcio d’angolo a metà del primo tempo, avrebbe potuto costarci lo svantaggio. Per il resto amministra bene la porta, molto sicuro nell’impostazione dal basso.


Tomori: 7 L’apoteosi di Fikayo Tomori. Gioca una partita solida in difesa e mette definitivamente fine alla maledizione Allianz Stadium segnando lo 0-3.


Kjaer:7 Un muro invalicabile. Prende tutti i cross aerei e chiude tutti i varchi.


Calabria: 6,5 Si fa saltare solo una volta nel primo tempo. Ronaldo è annullato? Il merito è anche di Davide Calabria.


Theo: 7, inizialmente perde troppi palloni, poi entra in modalità Fast and Furios….è la stata la svolta della partita.


Kessie: 6,5 E’ vero, ha sbagliato il rigore. Ma per il resto è stato dominante. peccato per il penalty errato.


Bennacer: 6,5 Verticalizza l’azione dello 0-2 di Rebic, è la mente del Diavolo.


Calhanoglu: 6 Sciupa numerose potenziali occasioni nel primo tempo, cresce nei secondi 45 e realizza anche l’assist del 3-0.


Saelemaekers: 6,5 Comicia anche lui a rilento, progressivamente cresce, lotta corre e suda la maglia coprendo tutta la fascia destra. Partita di grande sacrificio e di grande cuore.


Brahim: 7 Il gol che inidirizza la partita lo segna lui…e che gol! Prima dell’infortunio è il migliore in campo. La partita che gli vale il riscatto può essere questa?


Ibrahimovic: 6 Svaria per tutto l’attacco e tira su la squadra. Peccato per quell’infortunio….


Krunic: 6 Entra bene in campo, non sbaglia praticamnete nulla.


Rebic: 7 Entra al posto di Ibrahimovic e mette all’incrocio il gol che ammazza la Juve. devastANTE.


Meite: 6 Stesso discorso di krunic, sufficienza piena.


Dalot 6 Stesso discorso di krunic, sufficienza piena


Pioli 7 E’ l’allenatore dei tabù. Era una vita che non vincevamo il derby, l’abbiamo vinto con lui in panchina. Era una vita che non vincevamo a Napoli, l’abbiamo fatto con lui in panchina, stessa cosa per le trasferte con la Juve (0 vittorie in 10 anni e solo sconfitte nel nuovo stadio), ha architettato una squadra dal grande potenziale, che merita la champions e che oggi ha dimostrato tutto il suo valore. Stefano Pioli è un ottimo allenatore. Chi non lo ha ancora capito ha bisogno di un dottore… Non bravo, moooolto bravo.

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *