Resta in contatto con Daily Milan

Live

Parma-Milan: segui la cronaca in Live con noi, 3-1 per i rossoneri!

Avatar

Pubblicato

il

Il Milan di Stefano Pioli affronta il Parma di Roberto D’aversa. Il Diavolo, dopo i record negativi in casa, vuole proseguire l’ottimo cammino in trasferta, ma non sarà facile al Tardini…il Parma cerca disperatamente punti, per restare ancorata all’ultima spiaggia della salvezza. In cerca di punti Champions e per ritrovare sé stesso, ormai sfumato il sogno scudetto deve a tutti i costi rientrare tra le prime 4, la vittoria oggi è fondamentale. I rossoneri recuperano Rebic dal primo minuto e Leao e Mandzukic per la panchina, Dalot perde il ballottaggio sulla corsia difensiva di destra,gioca Kalulu. L’arbitro sarà Maresca, al var c’è Mazzoleni.

DIAMO I NUMERI: Nelle ultime 15 sfide il Parma ha vinto solo due volte, sempre nella stessa stagione:2013-14, 3-2 al Tardini e 4-2 a San Siro. Negli ultimi 10 anni il Milan ha sempre segnato contro gli emiliani. Gli ex sono 3: Conti e Kucka nelle file del Parma e Pioli sulla panchina rossonera. Il Parma è una delle vittime preferite di Zlatan Ibrahimovic: 10 gol (esattamente come alla Roma e al Palermo), in rapporto ai minuti giocati non c’è squadra italiana più colpita: un gol ogni 90 minuti, i ducali li ha affrontati appena 8 volte e all’andata era assente per infortunio. L’ultima volta che lo svedese segnò ai gialloblù fu proprio di Sabato alle 18, era il 2012 e segnò su calcio di rigore. Qui al Tardini Ibrahimovic ha anche vinto, con doppietta decisiva, lo scudetto con la maglia dell’Inter. L’ultima volta che Andrea Conti affrontò il Milan fu un Atalanta-Milan 1-1 del 2017, segnò il gol del momentaneo vantaggio atalantino. Il giocatore più criticato dell’ultima settimana, Theo Hernandez, ha nel parma la sua vittima preferita: 3 gol in 3 partite.

FORMAZIONI UFFICIALI:

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Kalulu, Kjær, Tomori, Hernández; Kessie, Bennacer; Saelemaekers, Çalhanoğlu, Rebic; Ibrahimović.
A disposizione: A. Donnarumma, Tătărușanu; Dalot, Gabbia, Kalulu; Hauge, Meïte, Tonali; Rebić, Dalot, Mandzukic, Leao, Castillejo, Brahim Diaz.
Allenatore: Pioli.

PARMA (4-3-3): Sepe; Conti, Bani, Gagliolo, Pezzella; Kucka, Kurtic, Hernani; Man, Pellè, Gervinho. A disposizione: Colombi; Laurini, Busi, Valenti, Bruno Alves, Zagarits, Dierckx, Osorio; Camara, Brugman, Traore’, I Grassi; Cornelius. Allenatore: D’aversa.

LA CRONACA DELLA PARTITA:

Squadre in campo, scambio di gagliardetti e stretta di mano tra i due allenatori. Prima palla per il Milan, il diavolo attacca da sinistra verso destra.

1’-Battuto il calcio d’inizio, subito lancio lungo a cercare Ibrahimovic, chiude la difesa parmigiana. Hernani prova ad imbucare per Pellè, Tomori vince il duello fisico e chiude.

2’-Il Milan imposta da dietro, possesso per Donnarumma. La squadra di Pioli aspetta da dietro.

3’-Rebic salta Gagliolo e va al cross, ottima palla messa in mezzo dal croato, Conti allontana.

4’-Gervinho penetra in area, Kjaer chiude bene, ma l’ivoriano è in fuorigioco.

5’-Punizione battuta dal milan nella propria fascia sinistra, fallo da dietro di Man su Theo.

6’-OCCASIONE MILAN!: Conti sbaglia la rimessa laterale, kessiè avanza palla al piede e calcia da fuori area, Sepe lo manda in corner. Palla inidirizzata sotto la traversa.

7’-Angolo battuto, allontana il Parma.

8’-GOLGOLGOLGOOOOLLLL DEL MILAAANNNNN: Ibra riceve poco fuori la mezzaluna dell’area parmense, si gira e imbuca per Rebic. Il croato controlla, si smarca e calcia un bolide all’incrocio. 1-0, GOL DI ANTE REBIC. sesto gol stagionale per il 12.

9’-Giallo per Bani, che nella trequarti di destra la prende sulla mano, punizione per il Milan.

10’-POTENZIALE OCCASIONE! Punizione battuta da Calhanoglu, che per poco non trova la deviazione sottoporta di Ibrahimovic.

12’-Il Parma imposta da dietro, trovando gervinho smarcato a centrocampo. L’ivoriano allarga per Conti che crossa e per poco non trova la deviazione aerea di Pellè. L’attaccante è stato anticipato dall’intervento di Kjaer.

13’-Prova a spingere il Parma, il milan attende e riparte.

14’-Kalulu effettua una gran chiusura sull’imbucata di Hernani per Gervinho.

15’-Verticalizzazione del Milan per Zeus il re degli Dei Ibrahimovic, che allarga da theo, il pallone del terzino è a rimorchio per Calha, velo del turco per Ibra che controlla si sposta il pallone e calcia trovando la deviazione difensiva in corner.

16’-Angolo battuto, nulla di fatto.

17’-Theo spinge a sinistra, salta un avversario e va da Zlatan. Ibra non va incontro al pallone e viene anticipato da Gagliolo che permette il contropiede, gervinho chiuso da Kjaer e Kalulu.

18’-Conclusione da fuori di Man, Gigio blocca facilmente.

20’-Venti minuti di gioco, il Milan controlla il match e gestisce la sfera. Il Parma è comunque in partita.

21’-Triangolazione del Milan, bellissima azione tra calhanoglu bennacer e theo hernandez. Ma che si conclude con un nulla di fatto.

22’-Calhanoglu pesta il piede a Kurtic, punizione parma nella nostra trequarti.

23’-KJaer chiude in calcio d’angolo il cross del Parma.

24’-Corner battuto male, il Parma non si rende pericoloso.

25’-Il Parma tiene palla e prova a spingere.

26’-Cross di Theo, palla facilmente bloccata da Sepe.

30’-Corner battuto dal Parma, da sinistra batte Hernani, Theo allontana

32’-Cross di Pezzella, Pellè ci arriva ma impatta male di testa.

35’-Bennacer esce palla al piede e allarga da Theo, il cross rasoterra è interessante ma sul secondo palo non arriva nessuno. Palla che si spegne in fallo laterale.

36’-Saelemaekers prende palla a destra e subisce fallo da Pezzella, punizione Milan. Giallo per Pezzella.

38’-Altra giocata di Saelemaekers, ancora fallo sul belga. Questa volta il fallo è di Gagliolo. Lo svedese viene ammonito e,diffidato, salterà la prossima partita. Punizione Milan.

39’-Calha scodella in mezzo, Ibra arriva di testa e manda alto sopra la traversa.

42’-Kalulu sfonda centralmente e serve Ibra, lo svedese va da kessie che viene murato.

44’-GOLGOLGOOOOOLLLLL DEL MILLLAAANNNN: FRANCK KESSIE’, LITTLE WILLIE. Palla servita a Theo Hernandez che serve l’ivoriano dentro all’area di rigore. Franck controlla e la piazza all’angolino alla destra di Sepe. 2-0 per i ragazzi.

45’-Niente recupero. Finisce 2-0 per noi il primo tempo.

DIAMO I NUMERI: FRANCK KESSIE’ è il primo centrocampista del Milan in doppia cifra di reti in una singola stagione dopo le prime 30 partite di campionato da Kaka’ nel 2008/09.

46′-Comincia il secondo tempo, palla per il Parma. Entra Cornelius, esce uno spento Gervinho. Subito milan all’attacco, Rebic va al cross ma in mezzo non c’è nessuno, allontana la retroguardia gialloblù.

48′-Ibra batte il corner e scambia con Kessiè, Zlatan calcia forte ma rasoterra e centrale. Blocca Sepe

50′-CHE PARATA DI GIGIO! Cross sul secondo palo verso Conti che di testa impegna Donnarumma alla gran parata, sulla ribattuta arriva Pellè che calcia forte, sempre Gigio a contrasto respinge e sventa il gol dell’ uno a due.

51′-Ora il Parma preme, vuole riaprirla.

52′-Calcio d’angolo battuto per i padroni di casa, il milan allontana.

53′-Sempre Parma in possesso, ma oltre all’occasione di prima le conclusioni avversarie sono poche.

55′-Imbucata di Calhanoglu per Theo hernandez che, centralmente, non riesce a controllare la sfera di poco lunga. Sarebbe stato a tu per tu con sepe.

56′-Fallo di Kessiè su Conti, punizione dalla trequarti destra rossonera per il Parma.

57′-Punizione battuta malissimo, palla che muore sul fondo.

58′-Il Milan gestisce il possesso, Donnarumma imposta dal basso.

60′-CLAMOROSO ROSSO A IBRA!!! Milan in dieci uomini. Maresca ha espulso ibra per proteste troppo veementi. Rosso che, a primo impatto, sembra esagerato. Nel frattempo nel Parma entra Grassi al posto di Hernani.

61′-Theo chiude la manovra offensiva del Parma, calcio d’angolo per il Parma.

62′-Palla allontanata e Milan che tiene il possesso.

64′-Bennacer penetra centralmente, palla filtrante per Rebic che non riesce a controllare.

66′-GOL DEL PARMA. Kucka col destro crossa per Pellè, tutto solo sul secondo palo, che di testa fa la sponda per Gagliolo. Il centrale al secondo gol in stagione riapre Parma-Milan.

67′-Gagliolo è intervenuto sul pallone in maniera troppo irruenta, Donnarumma è costretto a fasciarsi la mano, ma il gol è regolare.

68′-Man calcia, tiro deviato. Corner parma. E’ cambiata l’inerzia della partita.

69′-Gigio raccoglie il pallone battuto dalla bandierina.

70′-Fallo di Tomori su Cornelius, punizione da destra per il Parma. Entra Meite al posto di Bennacer. Entra Dalot per Saelemaekers.

71′-Kurtic batte basso sul primo palo, Rebic mette fuori.

73′-Rimessa per il Milan nella propria metà campo, entra Busi per Pezzella.

74′-Busi subito al cross basso, Kjaer spazza.

76′-OCCASIONE PARMA: Palla scodellata in mezzo, Pellè fa sponda col petto per Cornelius che calcia di prima sul fondo, era nel cuore della nostra area di rigore.

77′-Cambio per il Milan, entrano Krunic e Gabbia per Calhanoglu e Kalulu.

78′-Man scappa via a destra, bruttissima entrata di Theo sul rumeno, giallo per Hernandez.

79′-Grassi calcia da fuori, Donnarumma in due tempi blocca.

80′-Giallo a Meite per un normale contrasto fisico nella trequarti avversaria.

83′-Un cambio per parte. Fuori Rebic, dentro Leao che torna in campo. Traore, un 2004, entra in campo per il Parma.

84′-Rimessa battuta per il Milan dentro l’area del parma. Leao fa sponda col petto per Kessiè che calcia fuori.

86′-Fallo di Pellè su Krunic nella nostra trequarti.

89′-Busi crossa da destra, Traore indisturbata stacca di testa, palla sul fondo. Ma ora il Parma ci sta schiacciando.

90′-Donnarumma legge bene in uscita un cross da sinistra. In seguito fallo di meite, ammonizione per il neoentrato. 5 minuti di recupero.

90’+1 Busi alza troppo un cross al centro per Pellè, palla sul fondo.

90’+4 GOLGOLGOOOOLLLLL DEL MILLLAAANNN L’abbiamo chiusa con “sorrisi di cioccolata” LEAOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!! Dalot in contropiede in velocità serve Leao che tutto solo davanti a Sepe batte il portiere e fa 1-3!!

E’ finita la partita, siamo secondi anche per questa settimana!!! Parma che, in caso di vittoria del Toro, andrebbe a meno 7 dal quart’ultimo posto.