Resta in contatto con Daily Milan

Conferenza Stampa

Pioli: «Dobbiamo migliorare il controllo del gioco. La Super Lega? Non ne parlo»

Avatar

Pubblicato

il

Di seguito le principali dichiarazioni di Stefano Pioli in conferenza stampa alla vigilia di Milan-Sassuolo.

SULLA SUPER LEGA – «Non è il momento per me di parlarne, seguo il consiglio del Club e mi concentro sul lavoro, cercando di raggiungere gli obiettivi di questo finale di stagione».

SUL MOMENTO – «Tranquilli per aver vinto a San Siro col Genoa non possiamo esserlo. Siamo ancora più convinti ma dobbiamo essere concentrati, affrontiamo un avversario che ha un gioco di qualità, veloce, evoluto. Il Sassuolo vive per questo tipo di partite».

SUI SINGOLI E LA CONDIZIONE DEL GRUPPO – «Ibrahimovic e Hernandez hanno accusato problemi muscolari, mentre per Calhanoglu e Bennacer ci sono stati traumi contusivi alla caviglie e non si sono allenati stamattina. Romagnoli ha avuto un normalissimo calo di rendimento dopo aver dato tanto, non è ancora al 100% ma sta recuperando. Mandzukic sono convinto che ci darà grandi soddisfazioni, credo in lui. In campo insieme a Ibra? Tutto sarà possibile, se dovesse tornarci utile. Siamo soddisfatti di Tonali, ma può fare di più. Leao spesso fa il movimento giusto ma non sono corretti i tempi con cui viene servito. Non è sempre un problema di chi fa lo smarcamento, è che dobbiamo guardare avanti in ogni momento, pur senza forzare la giocata».

SULLA CRESCITA – «So dove dobbiamo migliorare, è una questione di controllo del gioco, dobbiamo essere capaci di mantenerlo. E va bene, ogni tanto commettiamo qualche piccolo errore, è capitato anche a Donnarumma col Genoa all’interno di un percorso in cui ha sempre dato un apporto più che positivo. Ma dobbiamo guardare un po’ i numeri, anche. Abbiamo gli stessi punti totali dello scorso campionato con 7 giornate d’anticipo e abbiamo giocato 13 partite di Europa League. Avere 66 punti a questo punto del campionato è un bellissimo risultato. Poi è chiaro, conterà solo ciò che saremo riusciti a ottenere alla fine».

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *