Resta in contatto con Daily Milan

Analisi

Pioli e il jolly Kalulu: primo gol a San Siro. La difesa è da primato

Pubblicato

il

Con difficoltà, ma determinato. E soprattutto con una difesa di ferro. Il Milan torna a vincere contro una provinciale un mese dopo con lo stesso risultato: 1-0 alla Samp il 13 febbraio scorso, 1-0 all’Empoli ieri sera davanti a quasi 49.000 tifosi sugli spalti. San Siro festeggia il primato dei rossoneri in vetta alla classifica, ora a +5 dall’Inter, nell’attesa del match che i nerazzurri affronteranno oggi in trasferta contro il Toro e la sfida che più avanti recupereranno a Bologna. Intanto Pioli si gode la vista sempre più convinto della forza del gruppo, solido difensivamente, non perfetto in fase realizzativa ma bravo a concretizzare il minimo utile alla vittoria. Intanto è il terzo clean sheet consecutivo del Milan in stagione (0-0 nel derby di coppa, 0-1 a Napoli, 1-0 all’Empoli).

Applausi alla difesa. A Mike Maignan, spettatore non pagante nel primo tempo, decisivo in volo su colpo di testa di Luperto nella ripresa. L’ex Lille lascia sempre il segno pesante sul risultato. Bene anche Calabria: prestazione più difensiva che offensiva la sua, carica di responsabilità per la fascia indossata al braccio. Promossi a pieni voti Tomori e Kalulu. Fik ha annullato Pinamonti, Pierre ha incorniciato la sua serata perfetta con il primo sigillo a San Siro valso i tre punti. Da stopper è meglio che sulla fascia, Pioli l’ha capito e alla vigilia l’ha preferito a capitan Romagnoli. Scelta tecnica, scelta azzeccata. C’è tanto di Stefano Pioli nella corsa del Milan verso lo scudetto. Anche Florenzi, non il migliore in campo, si è conquistato la sua più che meritata sufficienza. La difesa è l’arma in più del Diavolo. Insomma, se è vero che i campionati si vincono spesso in quel reparto, questo Milan è più che mai sulla strada giusta.

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.