Resta in contatto con Daily Milan

Conferenza Stampa

Pioli: «Lavoriamo per realizzare i nostri sogni e tornare a vincere»

Avatar

Pubblicato

il

Diciannove convocati, di cui due soli uomini d’attacco, di cui un solo titolare: Rafael Leao. Il secondo nome sulla lista degli attaccanti è quello di Riccardo Tonin, primavera. Il Milan che vola a Manchester per l’andata degli ottavi di Europa League contro lo United è nel pieno dell’emergenza di fine inverno, orfano anche di Theo Hernandez frenato (che sfortuna!) da una gastroenterite: «In questo momento – spiega Stefano Pioli alla vigilia del match in programma all’Old Trafford, teatro che evoca emozionanti ricordi al popolo milanista – abbiamo due strade: o ci facciamo travolgere dalle onde negative, oppure cavalchiamo quelle positive, a partire dalla fiducia nei nostri mezzi. Ecco, mi pare che abbiamo scelto la seconda via».

Con ottimismo quindi, il Milan affronta domani alle ore 18 la prima di due insidiose sfide contro l’avversaria agli ottavi più attrezzata di Europa League: «La loro vittoria nel derby mi ha impressionato molto – commenta Pioli – , hanno vinto contro una squadra che arrivava da un super filotto e hanno preso i tre punti meritatamente, con intensità e qualità. Abbiamo studiato bene anche quella partita. Questo sarà uno scontro molto prestigioso tra club con tanta storia. Noi stiamo lavorando per realizzare i nostri sogni e tornare a vincere».

Ci vorrà tempo al Milan per tornare a splendere nell’Olimpo dei grandi, ma la strada intrapresa dal gruppo rossonero è quella giusta: «Maldini ha detto che ci vogliono almeno un paio d’anni di presenza continua in Champions per pensare di riuscirci. Quindi c’è da fare ancora tanta strada, che va affrontata con questa convinzione ed entusiasmo».

Le risposte raccolte a Verona domenica pomeriggio intanto fanno ben sperare per il presente: «Negli ultimi giorni abbiamo fatto bene e questo ci deve dare ancora più forza e certezze. Quando siamo applicati, determinati e intensi, giochiamo con grande qualità. Ci siamo preparati per mettere in campo le stesse cose a Manchester. Se gradirei un pareggio? Sono partite da giocare al massimo, con grande convinzione, un risultato positivo ci darebbe ancora più slancio e forza per il ritorno».