Resta in contatto con Daily Milan

Conferenza Stampa

Pioli: «Non firmo per il pareggio. Tra Ibra e Lukaku, tutta la vita Zlatan»

Avatar

Pubblicato

il

Stefano Pioli lo chiarisce a caratteri cubitali, giusto per allontanare definitivamente i roboanti disfattismi della settimana: «Posso assicurare che le ultime due partite non ci hanno tolto né convinzione, né forza e né le certezze costruite con un lungo percorso. Anzi, ci hanno fatto capire ancora di più cosa serve per restare a certi livelli».

Sarà un derby importante quello di scena domani pomeriggio alle ore 15 a San Siro, sicuramente il più atteso degli ultimi anni con le due rivali cittadine in lotta per il primo posto in classifica; non sarà però uno scontro decisivo per le sorti del campionato: «Ce ne saranno ancora parecchi – spiega Pioli in conferenza stampa –. Se firmerei per un pareggio? Se approcci una partita pensando che un pari ti può stare bene, sei più vicino alla sconfitta che alla vittoria. È una mentalità che non ci appartiene, anche perché abbiamo la possibilità di mettere in difficoltà l’avversario».

È un Milan ferito quello che si presenta al big-match della 23^ giornata: i rossoneri sono reduci dal ko di La Spezia e dal pareggio di Belgrado in Europe League. Pioli torna sulle due prestazioni: «Non siamo riusciti ad alzare il livello del gioco sia qualitativamente sia tecnicamente e anche la fase difensiva non è stata solida. Con l’Inter servirà attenzione, dovremo essere determinati e corti, con i reparti vicini. Ovvero più lucidi e precisi. Chi avrà più compattezza difensiva, avrà anche più possibilità. Il nostro obiettivo è giocare una partita di alto livello».

Milan e Inter è di nuovo Ibrahimovic contro Lukaku: «Chi preferisco tra i due? Mi tengo Ibra tutta la vita. Ciò che è successo nel derby di coppa sarebbe stato meglio non vederlo, per domani prevedo duelli e scontri, com’è normale che sia, ma ci sarà sicuramente anche grande rispetto».

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *