Resta in contatto con Daily Milan

Campionato

Pioli: «Theo più no che sì, valutiamo domani»

Pubblicato

il


Di seguito le dichiarazioni di mister Stefano Pioli in conferenza stampa alla vigilia di Milan-Napoli.

Spesso le squadre che giocano contro di noi tendono ad alzare la linea difensiva per mandarci in fuorigioco
«Ormai sappiamo che le squadre ci affrontano così, per questo dobbiamo essere lucidi in ogni momento. L’avversario di domani ha grande qualità e dovremmo alzare il livello di prestazione. Mi piacerebbe superare quota 43 punti nel girone di andata».

Tonali è imprescindibile? E l’Inter è già in fuga?
«Dopo 18 partite non si può parlare di fuga, il mio obiettivo è fare più punti dello scorso anno soprattutto nel girone di ritorno. Tonali sta diventando completo, ha sia la fase difensiva sia la fase offensiva. Non abbiamo alcun giocatore che può determinare il risultato sia in termini positivi che negativi».

Ottimista in ottica infortuni?
«Sì perché abbiamo analizzato la situazione, abbiamo lavorato su prevenzione e recupero e mi aspetto miglioramenti. Sono convinto che la situazione migliorerà».

Come ha reagito la squadra alle ultime partite?
«Bene, mi aspettavo una reazione positiva negli allenamenti e c’è stata. I singoli si sono allenati bene, tranne Theo che ha avuto dei problemi e ad oggi è più no che si per domani. Se l’anno scorso non avessimo avuto cali avremmo probabilmente vinto lo scudetto… Saremmo passati dal quart’ultimo posto di quando sono arrivato io allo scudetto in meno di 2 anni, sarebbe stata un’impresa, anche perché la squadra era praticamente la stessa».

Ha paura della Coppa D’Africa?
«Voglio sempre tutelare la salute dei miei giocatori. E giocare in Coppa D’Africa nel bel mezzo di un campionato e con il rischio di possibili contagi spaventa. Però non sono io che decido».