Resta in contatto con Daily Milan

Casa Milan

Sedicesimi in salita: il Milan ritrova la Stella Rossa (che però porta benissimo)

Avatar

Pubblicato

il

Il sorteggio di Nyon ha dato il suo verdetto. È la Stella Rossa di Belgrado l’avversaria del Milan ai sedicesimi di finale di Europa League. I rossoneri saranno di scena in trasferta giovedì 18 febbraio, mentre il match di ritorno si giocherà la settimana successiva, giovedì 25 febbraio, sul verde di San Siro.

I precedenti portano bene

Le due formazioni si affronteranno per la terza volta in uno scontro andata/ritorno nella loro storia, ma sarà un match inedito in Europa League (ex Coppa Uefa). In Coppa dei Campioni/Champions League, Milan e Stella Rossa si sono incontrati nella stagione 1988/’89 e nella stagione 2006/’07: in entrambe le occasioni i rossoneri passarono il turno e chiusero il torneo da campioni d’Europa.

STAGIONE 1988/’89 – Ottavi di finale
Milan-Stella Rossa 1-1 (Virdis)
Stella Rossa-Milan 1-1 / 2-4 dopo i calci di rigore (Van Basten)

STAGIONE 2006/’07 – Terzo turno preliminare
Milan-Stella Rossa 1-0 (Inzaghi)
Stella Rossa-Milan 1-2 (Inzaghi, Seedorf)

Stella Rossa: i punti di forza

Remake storico, perché chi non conosce la “nebbia di Belgrado” deve ripassare la storia dei colori rossoneri. Il Crvena Zvedva – così è chiamata la Stella Rossa in Serbia – non è più la squadra degli anni ’80, quella che rappresentava la voglia di resilienza della Jugoslavia…uno spogliatoio di fenomeni ma che già cominciava a manifestare differenze etniche e culturali che ben presto sarebbero finite in guerra e sangue. Oggi il club è campione di Serbia in carica ma fa ancora tanta fatica a imporsi come outsider all’estero. Spicca l’italiano Diego Falcinelli, l’ex Atalanta Boakye, il centrocampista Gavrić e l’autore qualche anno fa di una fantastica doppietta ai futuri campioni d’europa del Liverpool: Milan Pavkov. Due motivi per temere la Stella: 1) L’allenatore si chiama Dejan Stankovic; 2) Si gioca al Marakaná di Belgrado, e non farsi tremare le gambe lì è quasi impossibile.
Livello difficoltà: medio-basso.

Pioli: «Belgrado pagina storica del grande Milan»

«Sarà emozionante tornare in una città legata a una pagina storica del grande Milan». Questo il commento di Stefano Pioli affidato all’ANSA: «La Stella Rossa è una squadra ben strutturata, nel proprio campionato è prima con un largo vantaggio, ma noi abbiamo dimostrato di potercela giocare con tutti».