Resta in contatto con Daily Milan

Rossoneri straripanti contro i Bavaresi: Kessié, Cutrone (x2) e Çalhanoğlu affondano Carletto.

Bisogna mantenere i piedi per terra, non bisogna dare troppo peso ad un’amichevole estiva però il Milan visto quest’oggi vince e convince. I rossoneri dominano un Bayern Monaco senza alcuni nomi illustri: Vidal, Neuer, Boateng e Robben su tutti. Un risultato che fa sognare tutti i tifosi del Diavolo, che dà morale ai giocatori in vista del preliminare di UEL di giovedì 27 Luglio.

IL TABELLINO DEL MATCH

BAYERN MONACO (4-2-3-1): Fruchtl; Rafinha, Alaba, Hummels (1’st Sanches), Bernat (29’pt Friedl); Tolisso, Martinez; Coman, Muller, Ribery (1’st Rodriguez J.), Lewandowski. A disp.: Starke, Fruchtl, Dorsch, Gotze, Hofmann, Pantovic, Wintzheimer. All.: Carlo Ancelotti.

MILAN (4-3-3): Donnarumma G. (34’st Donnarumma A.); Abate (1’st Conti), Zapata (18’st Bonucci), Musacchio (33’st Paletta), Rodriguez R. (18’st Antonelli); Kessié (34’st Sosa), Montolivo (1’st Biglia), Bonaventura (34’st Mauri); Niang (33’st Gomez), Cutrone (1’st Silva), Borini (18’st Çalhanoğlu). A disp.: Storari, Gabbia, Crociata, Zanellato, Bacca. All.: Vincenzo Montella.

Arbitro: Ai Kun.
Gol: 14′ Kessié (M), 25′ e 43′ Cutrone (M), 85′ Çalhanoğlu (M).

REPORT DELLA PARTITA

Il Milan schiera una formazione “vecchia” con in campo solo tre nuovi acquisti. Fin da subito però sono i rossoneri a fare la partita: si chiudono molto bene e ripartono. Al 14′ Kessié apre i giochi dopo un corta respinta della difesa bavarese. Il Milan continua a giocare molto bene, il Bayern è un po’ contratto e Cutrone ne approfitta. Un uno-due da fare invidia ai migliori attaccanti d’Europa. Il classe ’98 segna il primo goal di testa – grazie ad una punizione perfetta di Rodriguez – e il secondo dopo un’azione eccezionale che ha visto come protagonisti Niang e Bonaventura. Si va al riposo sul 3-0, con Gigio Donnarumma – all’esordio quest’anno – mai impegnato.

La ripresa inizia con alcuni cambi da una parte e dall’altra, da segnalare anche l’ingresso in campo di Renato Sanches, oggetto del desiderio di Fassone e Mirabelli. I ritmi diventano più blandi della prima frazione di gioco. Il Bayern – che ha fatto debuttare anche James Rodriguez – cerca con più insistenza la via del goal. Ci va molto vicino con Tolisso e Müller che incredibilmente preferisce passare la palla ad un compagno che non esiste. Dopo l’ingresso dei nuovi acquisti, Biglia e André Silva, è il momento di assistere alla prima di Leonardo Bonucci e Antonio Donnarumma: semplice amministrazione per i due. La partita si avvia alla conclusione, quando all’improvviso Hakan Çalhanoğlu trova una conclusione incredibile dal limite dell’area: game over!

Il Milan lascia la Cina con una sconfitta e una vittoria, ma con tantissimo ottimismo per il futuro. Buonissima prestazione di squadra, sia dai “veterani” sia dai nuovi arrivati. Kessié – come affermato dal Mister – è già in grande condizione; Rodríguez, sulla fascia, ha dimostrato corsa ma soprattutto grande qualità, fornendo anche due assiti con il contagiri. Unico giocatore apparso un po’ in ritardo di condizione è André Silva. Più che giusto visto che il ragazzo si è aggregato da appena due giorni e viene da un Europeo che lo ha visto protagonista. Diamo tempo al ragazzo di ambientarsi in un campionato difficile come quello italiano. Da sottolineare anche la buona prestazione di Riccardo Montolivo, dopo il grave infortunio della scorsa stagione.

Terminati gli impegni di International Champions Cup, ora il pensiero è rivolto solamente al preliminare di Europa League contro l’Universitatea Craiova. La squadra farà rientro in Italia nella mattinata di domenica; lunedì ci sarà già il primo allenamento con vista Europa.

 

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.