Resta in contatto con Daily Milan

Queste le parole rilasciate da Vincenzo Montella nel post partita di Torino-Milan.

Vincenzo Montella ha parlato ai microfoni di Mediaset Premium al termine di Torino-Milan. Il tecnico rossonero ha dichiarato: «Nella prima parte del primo tempo abbiamo mantenuto l’avversario nella propria metà campo, ma abbiamo prestato il fianco ai loro contropiede. Eravamo appena sufficienti e questo non basta. Dobbiamo dare qualcosa in più. La squadra meritava comunque il gol già nel finale di primo tempo. Nella ripresa siamo entrati in campo con un altro vigore. Sul piano della qualità di gioco siamo stati sempre in partita, abbiamo concesso due gol sporchi, sono stati bravi loro. Dopo il pareggio la partita è stata a viso aperto, il finale è stato vibrante. Nel primo tempo il Torino era compatto, nella ripresa abbiamo accelerato e si sono create delle situazioni. Eravamo molli e appena sufficienti, loro avevano più temperamento. Nel finale le due squadre si sono spaccate e allungate, entrambe volevano vincere la partita».

Sul discorso dell’intervallo: «Le cose dette nello spogliatoio sono sacre, non si possono dire pubblicamente. Credo che la squadra abbia imparato un’altra piccola lezione che servirà per il prosieguo. Dobbiamo crescere anche nell’interpretazione della gara».

Sulla classifica: «Non ho guardato la classifica. Dopo venti partite ogni squadra ha i punti che merita».

Su Niang: «Tante altre volte gli ho fatto i complimenti, stavolta un po’ meno».

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.