Resta in contatto con Daily Milan

Analisi

Tra campo ed extra campo: la questione dei rinnovi in casa Milan

Pubblicato

il

In casa Milan non si pensa solo al campo, ma le menti di Maldini e Massara sono impegnate anche nella questione rinnovi. Sono diversi i giocatori alle prese con la delicata questione del prolungamento del contratto, oltre proprio a Stefano Pioli. Vediamo le situazioni in corso.

Stefano Pioli

L’avventura al Milan è senza dubbio la migliore della sua carriera. Ecco perché la storia tra Pioli e il club rossonero andrà avanti ancora per diversi anni. Per l’annuncio ufficiale del rinnovo manca solo la firma, che arriverà prima della gara casalinga con il Sassuolo, ma è tutto fatto. Pronto anche un adeguamento (meritato) dello stipendio per l’allenatore.

Franck Kessie

Il rinnovo ad oggi più difficile è quello di Franck Kessie. Il giocatore, della cui situazione si sta parlando da tempo, continua a chiedere tramite il suo agente cifre fuori portata dalle casse del Milan, circa 8 milioni. La società tuttavia non può spingersi oltre ai circa 6,5 milioni proposti ormai da diverse settimane. Se Kessie non dovesse abbassare le sue pretese, l’addio sarà inevitabile.

Alessio Romagnoli

Diverso è il caso del capitano, che sembra volere a tutti costi il rinnovo. Per arrivare a un accordo, però, è necessario che il giocatore si riduca lo stipendio dai 6 milioni attuali a circa 3,5, quasi la metà. Si è detto che il numero 13 rossonero sta trattando il suo rinnovo senza la presenza ingombrante di Mino Raiola, ma non ci sono notizie certe in merito. La situazione non è semplice, ma la volontà delle parti è quella di continuare insieme. Accettare la riduzione dell’ingaggio e il ruolo di riserva (o meglio, terzo titolare) sarebbe un bel segnale da parte del capitano.

Zlatan Ibrahimovic

40 anni ma ancora dominante in attacco. Zlatan Ibrahimovic vive una situazione particolare: il suo contratto viene discusso di anno in anno, di comune accordo con Pioli e con la società. Se Zlatan dovesse sentirsi in grado di procedere ancora per una stagione, allora si andrà avanti insieme. Sappiamo bene che Ibra non è uno che molla facilmente. Ecco perché il rinnovo ancora per un altro anno sembra possibile.

Ci sono, poi, le questioni meno urgenti di Leao, Bennacer e Theo Hernandez. Tutti e tre ad oggi sono indispensabili per gli schemi di Pioli, e tutti e tre vogliono restare al Milan. La fumata bianca, per loro, arriverà in maniera del tutto serena.

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.