Resta in contatto con Daily Milan

L'attesa

Verso Spezia-Milan: Pioli ritrova Calhanoglu, Bennacer e Kjaer

Pubblicato

il

Calendario favorevole per il Milan di Stefano Pioli che questa sera affronterà allo stadio “Alberto Picco” lo Spezia di Vincenzo Italiano, 16^ forza del campionato di Serie A. Il 22° turno mette l’una contro l’altra quattro dirette avversarie dei rossoneri, Napoli e Juve, Inter e Lazio: un’occasione da sfruttare per Ibra e compagni che vincendo contro i bianconeri potrebbero allungare in classifica su minimo due rivali alla corsa per la qualificazione in Champions.

Spezia VS Milan: sfida inedita lontano da San Siro

Il Milan ha vinto entrambe le sfide tra tutte le competizioni contro lo Spezia (Coppa Italia nel 2014 e Serie A lo scorso ottobre), realizzando sempre tre gol. Entrambi i match sono stati disputati a Milano. I rossoneri hanno registrato cinque successi nelle ultime cinque sfide contro squadre neopromosse in Serie A, mantenendo la porta inviolata nelle quattro più recenti; non registra una striscia di vittorie più lunga contro queste avversarie da maggio 2012 (otto). Nel match d’andata, il Milan ha schierato una squadra titolare con un’età media di 22 anni e 287 giorni, la più bassa in Serie A dal maggio 1996 (22 anni e 245 giorni del Torino contro la Lazio).

Stato di forma della squadra di Pioli

Nell’era dei tre punti a vittoria, il Milan è la 18^ squadra con almeno 49 punti dopo 21 partite stagionali di Serie A: tutte le 17 precedenti si sono classificate nelle prime quattro posizioni, mentre 14 di queste hanno terminato la stagione al primo posto (se si include la Juventus nelle stagioni 2004/05 e 2005/06). Il Milan ha segnato due o più gol in tutte le ultime 16 trasferte di campionato: solo il Barcellona è riuscito a registrare una striscia più lunga con almeno due reti all’attivo fuori casa nella storia dei top-5 campionati europei (20 partite tra il 2012 e 2013). L’ultima sconfitta del Milan in Serie A lontano dallo Stadio Meazza risale al 22 dicembre 2019 contro l’Atalanta: sono passati più di 400 giorni da allora.

La probabile formazione rossonera

Dalla settimana di lavoro a Milanello arrivano tre buone notizie: Stefano Pioli può tornare a contare su Hakan Calhanoglu, Ismael Bennacer e Simon Kjaer. Tutti e tre sono indicati nell’undici titolare in campo questa sera al “Picco” di La Spezia. Indisponibile Davide Calabria, che deve scontare un turno di squalifica, al suo posto a destra spazio quindi a Diogo Dalot. A fare coppia al centro della difesa Simon Kjaer e capitan Alessio Romagnoli, mentre sulla sinistra agirà invece Theo Hernandez. Ismael Bennacer si riprende quindi il proprio posto in mediana al fianco di Franck Kessie, mentre Alexis Saelemaekers e Rafael Leao (in vantaggio su Ante Rebic) completeranno da esterni la trequarti con Calhanoglu numero dieci. In porta Gigio Donnarumma, ultimo baluardo offensivo del 4-2-3-1 Zlatan Ibrahimovic. Assente per infortunio Brahim Diaz.

Focus giocatori: Ibra, Calhanoglu, Leao e Donnarumma

Zlatan Ibrahimovic è il primo giocatore del Milan con 14 gol dopo 21 partite stagionali del club in Serie A da Stephan El Shaarawy nel 2012/13; lo svedese potrebbe inoltre diventare il più anziano giocatore a realizzare 15 reti in un singolo campionato di Serie A (39 anni e 133 giorni), superando Silvio Piola nel nel 1951/52. Ibra potrebbe diventare il primo giocatore a partire dal 2000 a trovare la rete contro 80 squadre differenti nei maggiori cinque campionati europei; lo Spezia sarà inoltre la 99^ avversaria differente affrontata dall’attaccante del Milan nei Top-5. Zlatan è uno dei tre giocatori ad aver messo a segno più marcature multiple in questa stagione nei top-5 campionati europei: sei, al pari di Cristiano Ronaldo e Robert Lewandowski, disputando però sei partite in meno del portoghese e otto del polacco. Dall’inizio di dicembre Hakan Calhanoglu ha servito sette assist in Serie A, record nel periodo nei cinque maggiori campionati europei al pari di Kingsley Coman del Bayern Monaco. Più in generale, Calhanoglu ha fornito otto passaggi vincenti in questo campionato (record al pari di Mkhitaryan), solo nel 2019/20 (nove) ha fornito più assist in carriera tra Serie A e Bundesliga. Rafael Leão è il giocatore più giovane tra quelli che hanno sia segnato cinque gol che fornito cinque assist in questa stagone nei cinque maggiori campionati europei. La prima e sin qui unica doppietta di Leão in Serie A è stata messa a segno contro lo Spezia nel match d’andata. La prossima sarà la 100^ vittoria di Gianluigi Donnarumma in Serie A, sin qui ha collezionato 198 presenze nel massimo campionato.

La squadra arbitrale

Spezia-Milan sarà diretta da Daniele Chiffi della sezione AIA di Padova. 50^ direzione di gara in Serie A per il fischietto veneto, 9^ nel campionato in corso. Il Milan è imbattuto in due precedenti con l’arbitro Daniele Chiffi in Serie A: vittoria in trasferta contro il Bologna nel dicembre 2019 e pareggio in casa contro il Verona nel febbraio 2020. Lo Spezia ha invece perso l’unica gara diretta da Daniele Chiffi in Serie A: 1-2 in casa contro la Lazio lo scorso dicembre. Chiffi sarà coadiuvato, nella sua conduzione di gara, dagli assistenti Luca Mondin e Valerio Vecchi. Il quarto uomo di Spezia-Milan sarà Juan Luca Sacchi. Al VAR Paolo Silvio Mazzoleni con Giacomo Paganessi all’AVAR. Nessun diffidato tra le file rossonere.