Resta in contatto con Daily Milan

La situazione dell’oramai ex Presidente rossonero peggiora sempre di più: ora non può più nemmeno uscire dalla Cina.

La figura di Yonghong Li – anche da Presidente del Milan – è sempre stata piuttosto timida e sempre in secondo piano. Da quando invece c’è stato il definitivo passaggio al fondo Elliott, si erano completamente perse le tracce di quello che per oltre un anno era stato il n. 1 rossonero. Nelle ultime ore, però, Mr. Li sembra essere tornato al centro dell’attenzione per un ennesimo problema dal punto di visto economico. Stando a quanto riportato da alcuni media cinese, il governo – dopo aver attentamente analizzato la situazione – avrebbe ritirato il passaporto a Li per troppi debiti, impedendogli di lasciare la Cina. Ora anche il paese asiatico vuole fare chiarezza su una figura attorno alla quale ha sempre aleggiato un grande mistero.