Resta in contatto con Daily Milan

Ultime Notizie Milan

All’Allianz Stadium termina 0-0. Bianconeri in finale di Coppa Italia

Pubblicato

il

La cronaca di Juventus-Milan, semifinale di ritorno di Coppa Italia.

Juventus-Milan, primo tempo

Il Milan privo dei suoi migliori giocatori (Ibrahimovic, Castillejo e Theo Hernandez) si presenta all’Allianz Stadium di Torino con un 4-2-3-1 con Rebic unica punta supportato da Bonaventura, Calhanoglu e Paquetà. La Juventus invece scende in campo con tutti i suoi big eccezion fatta per Giorgio Chiellini che è ancora infortunato. Inizia la partita e i bianconeri partono subito forte, al 2′ Alex Sandro si scatena sulla sinistra e serve al centro Douglas Costa, che ha tutto il tempo per mirare e calciare col mancino ma non inquadra la porta. La Juventus continua a mettere alle corde i rossoneri che non sono in grado di uscire dalla propria trequarti, ecco che al 15′ arriva il rigore per i padroni di casa, con l’arbitro Orsato che dopo essere stato contattato dai suoi assistenti per un presunto tocco di mano in area di Andrea Conti, l’arbitro va al monitor per valutare e assegna il calcio di rigore ai bianconeri. Sul dischetto si presenta il giocatore più atteso ovvero Cristiano Ronaldo, tiro potente rasoterra che centra in pieno il palo con Donnarumma che aveva intuito – non finisce qui un minuto dopo arriva la doccia fredda per i rossoneri che rimangono in dieci uomini per una brutta e inutile entrata di Ante Rebic su Danilo. Stefano Pioli corre ai ripari senza però effettuare cambi, 4-4-1 con Bonaventura unico riferimento in attacco, ma la musica non cambia continua il predominio dei padroni di casa che cercano la via del gol con scarsi risultati. Finisce cosi la prima frazione di gioco che ha visto i bianconeri mettere sotto i rossoneri.

Juventus-Milan, secondo tempo

La seconda frazione di gioco inizia senza cambia, con il Milan che sembra intenzionato a osare di più, al 48′ palla gol per i rossoneri – Bonaventura si sgancia sulla destra e mette in mezzo per Calhanoglu, che anticipa tutti ma di testa non trova la porta. Risponde la Juventus con Dybala con il suo consueto tiro a giro ma la palla finisce ampiamente a lato. Al 52′ primo cambio per i rossoneri con Rafael Leao che prende il posto di Bonaventura che lascia il campo infastidito. Il secondo tempo scorre senza grossi acuti dalle due squadre fino al 79′ con i rossoneri che vanno vicino al gol con Kjaer che di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo non centra la porta di pochissimo.  L’incontro va in archivio sull’0-0 dopo quattro minuti di recupero e poche emozioni.

Juventus-Milan 0-0 (1-1)
Recupero: 3′ + 4′.
Juventus (4-3-3): Buffon; Danilo, De Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Dybala, Cristiano Ronaldo.
A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, De Sciglio, Rugani, Khedira, Rabiot, Muratore, Cuadrado, Bernardeschi, Olivieri, Vrioni, Zamacchia.
Allenatore: Sarri
Milan (4-2-3-1): G. Donnarumma; Conti, Kjaer, Romagnoli, Calabria; Bennacer, Kessié; Paquetà, Calhanoglu, Bonaventura; Rebic.
A disposizione: Begovic, A. Donnarumma, Gabbia, Duarte, Krunic, Laxalt, Biglia, Brescianini, Saelamaekers, Leao, Colombo, Olzer.
Allenatore: Pioli
Note – Espulsi: Rebic. / Ammoniti: Conti (M), Pjanic, Khedira.
La squadra arbitrale – Arbitro: Orsato / Assistenti: Galetto e Mondin / Quarto uomo: Massa / VAR-AVAR: Aureliano – Vivenzi