Resta in contatto con Daily Milan

Dal Centro Sportivo Milanello LIVE la conferenza stampa di Vincenzo Montella alla vigilia di Sassuolo-Milan, 27ª giornata di Serie A.

Ore 12.18 – Termina qui la conferenza stampa che anticipa Sassuolo-Milan.

– «Strategie per migliorare la rosa? Non è davvero il momento».

– «Futuro? Io guardo il presente».

– «Futuro societario? Vi chiedo di aspettare ancora giorni, poi ne parliamo».

– «Preliminari Europa League? Non ci penso ma non sarebbe un problema. Potrebbero aiutarci comunque a preparare al meglio la stagione».

– «Incontro col Presidente in programma? Non sappiamo nulla».

Silvio Berlusconi, Presidente del Milan

Silvio Berlusconi, Presidente del Milan

– «Bertolacci è stato tre mesi fermo, poi l’ho forzato. Ha avuto un calo ancora fisico mentre a livello mentale deve crescere. Ha qualità importanti anche a livello tattico. Non deve accontentarsi e lavorare».

– «Vangioni arriva infortunato. È stato fermo. Poi venendo dal Sud America è stato difficile adattarlo tatticamente. Ci è voluto del tempo anche perché si è infortunato nuovamente. Sta dimostrando di poter giocare nel nostro campionato e potrà migliorare ancora».

Vangioni durante Milan-Fiorentina

Vangioni durante Milan-Fiorentina

– «De Sciglio e Calabria sono disponibili e possono giocare».

– «Sosa sta giocando bene, vediamo come vanno oggi le cose visto che aveva un piccolo fastidio già nel secondo tempo contro la Viola. Magari giocheranno tutti e due…».

Sosa durante Lazio-Milan

Sosa durante Lazio-Milan

– «Locatelli è tornato bene dalla Nazionale. Sta bene, ha voglia e vuole mettersi in mostra».

Locatelli in azione durante Lazio-Milan

Locatelli in azione durante Lazio-Milan

– «Non ho pensato alla dedica per la prossima vittoria. Io e Berlusconi non ci siamo sentiti questa settimana».

– «Oggi contano più i punti che le prestazioni. I numeri dicono che abbiamo subito più gol a difesa schierata e non in contropiede e abbiamo segnato rubando palla negli ultimi 30 metri».

– «Il mio momento più emozionante al Milan è stata la firma. Ringrazierò sempre Galliani e Berlusconi, hanno permesso di coronare un sogno che dura da quando ero bambino. Non ho rimpianti: dò sempre tutto me stesso, posso anche sbagliare e lo so».

Vincenzo Montella in conferenza stampa. Fonte foto: A.C. Milan

Vincenzo Montella in conferenza stampa.
Fonte foto: A.C. Milan

– «Mi sono sempre rapportato con questa società presente, che paga regolarmente e che ci dà tutto».

– «Lapadula è tornato con una caviglia gonfia dalla Nazionale. Lo valutiamo oggi».

– «Siamo felici della decisione di Bacca. Siamo contenti di averlo, ha piena fiducia. Io al suo posto? Mi piacciono le esperienze all’estero, avrei valutato».

Bacca in azione durante Milan-Fiorentina

Bacca in azione durante Milan-Fiorentina

– «Nel calcio non c’è riconoscenza. L’allenatore viene valutato nel presente e in merito al futuro. Ranieri ha fatto qualcosa di immortale e irripetibile che avvicina molto i sogni di tutti. Lo ringraziamo, dispiace per l’esonero e dispiace perché la sua favola è stata incredibile».

– «Cena? Ambiente piacevole e sereno. Ho visto che i calciatori erano felici di stare insieme la sera. Si percepisce ancor più la personalità di ognuno di loro».

– «Su Berardi ci sarà un’attenzione particolare, ma non snatureremo i nostri principi difensivi che non prevedono il raddoppio. Dovremo aiutare Vangioni».

– «Il Sassuolo sta ritrovando i giocatori più importanti. Al completo può battere chiunque perché si conoscono e giocano insieme da anni. Oltre a Berardi, sono abili in più giocate e a crearsi azioni importanti. Portano avanti un progetto tattico da tempo e sarà difficile».

– «Di Francesco è un amico. All’andata abbiamo avuto un rigore generoso, poi abbiamo pagato anche noi: può succedere e accettiamo. Gli errori vanno sempre accettati, pensiamo al campo e lasciamo gli arbitri lavorare visto che siamo nel cuore del campionato. Lo dice l’allenatore del Milan, squadra in credito di errori».

Eusebio Di Francesco, tecnico del Sassuolo

Eusebio Di Francesco, tecnico del Sassuolo

– «È l’inizio per Donnarumma. Non so quanti giorni duri questo compleanno, auguri e spero che lo si lasci più in pace. È diventato uomo, ma lo era già. Gli auguro di ripetere la carriera di Buffon e di vincere ancora di più».

Donnarumma durante Milan-Fiorentina

Donnarumma durante Milan-Fiorentina

– «Quando si vince si sta meglio. Deve essere uno stimolo questo, mancano sempre meno partite e queste diventano importanti. Affrontiamo un avversario compatto, dobbiamo fare una partita giusta altrimenti… il Milan lo sa: abbiamo voglia di giocare e parlare poco di fatti extra campo».

Ore 11.43 – Inizia la conferenza stampa.

Montella ha parlato ai microfoni di Milan TV prima di partecipare alla consueta conferenza pre partita: CLICCA QUI per leggere le sue dichiarazioni.

Ieri sera Montella ha offerto, come promesso, una cena alla squadra: CLICCA QUI per leggere il racconto della serata.

Montella, allenatore del Milan.

Montella, allenatore del Milan.

Aggiornamenti a cura dell’inviato da Milanello, Michael Cuomo.

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.