Resta in contatto con Daily Milan

Il mercato si sta facendo più caldo delle strade di Milano a luglio: Fassone e Mirabelli scatenati, il grande sogno per l’attacco è Belotti

Nei mesi passati, spesso e volentieri si sono sollevati dubbi sulla cordata cinese che ha rilevato il Milan, su Yonghong Li, e soprattutto sulla provenienza dei soldi investiti nella società. Oggi, al netto di un mercato a dir poco roboante, questi dubbi non hanno più senso d’essere. I cinesi stanno investendo per costruire una squadra capace, come minimo, di centrare il quarto posto, che l’anno prossimo significherà qualificazione diretta ai gironi di Champions League. Ambizione mai nascosta, quella di voler tornare a disputare la maggiore competizione continentale.

Per riuscirci, Mirabelli e Fassone stanno assemblando una squadra decisamente rinnovata e rinforzata: Musacchio, Ricardo Rodriguez e Kessiè i primi acquisti del nuovo Milan targato Cina. Ma Vincenzo Montella, il giorno del ritiro, quasi certamente potrà fare affidamento anche su un esterno sinistro e su un altro centrocampista, probabilmente un regista. Sembrerebbe in dirittura d’arrivo la trattativa per portare a Milano Lucas Biglia, titolare della Lazio e pilastro della Albiceleste. Qualità ed esperienza per rinforzare un reparto, il centrocampo, che negli ultimi anni si è rivelato essere il punto debole della squadra.

A Casa Milan, nei giorni scorsi, sono arrivati anche l’agente di Conti, esterno basso dell’Atalanta, che avrebbe esplicitamente richiesto il trasferimento al Milan, e il procuratore di Emil Forsberg, esterno d’attacco del Lipsia, autore di 8 reti nella passata stagione in Bundesliga. Entrambe piste caldissime, ma il grande punto interrogativo rimane il centravanti. Lapadula e Bacca sono dati per partenti, e Morata ha definitivamente chiuso la porta al trasferimento in rossonero. Naturalmente il grande sogno è il Gallo, Andrea Belotti, tifoso milanista e vice capocannoniere della Serie A. Parliamo probabilmente del più forte centravanti italiano in circolazione, forte sia tecnicamente che fisicamente, capace di segnare in ogni modo; il giocatore perfetto per il Milan di Montella. L’ostacolo sono le richieste esagerate di Cairo, presidente del Torino, che chiede una cifra vicina ai 100 milioni di €. La nuova proprietà cinese, però, ha lanciato un messaggio chiarissimo: sognare non costa nulla…

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.