Resta in contatto con Daily Milan

Campionato

Bentornato derby: obiettivo…vincere!

Pubblicato

il

L’ultima gioia nel derby risale addirittura al gennaio 2016. Dopo solo Inter. Milan e Giampaolo chiamati a sfatare il tabù.

Una Città, due squadre, il mondo che guarda. Benvenuti al derby di Milano. Potrebbe essere questa la degna presentazione di una partita che non è come le altre. Una partita nella quale conta vincere, senza discussioni, senza vie di mezzo, senza scuse. E il Milan vive ormai da tempo, ben tre anni a essere precisi, solo di ricordi. L’ultima Stracittadina vinta in campionato risale addirittura al gennaio 2016, allenatore Sinisa Mihajlovic. Reti di Alex, Bacca e Niang. Risultato finale: Milan 3, Inter 0. Troppo tempo è passato da quella notte da protagonisti, in una stagione da antagonisti (rossoneri fuori dalle coppe europee e sconfitti in finale di Coppa Italia dalla Juventus).

Analizziamo nel dettaglio tutti i derby disputati fra Milan e Inter dopo quella notte, escludendo ovviamente il match di TIM Cup vinto dai rossoneri ai supplementari grazie al gol di Patrick Cutrone.

Stagione 2016-2017. Nella stagione del ritorno in Europa, due pareggi, entrambi per 2 a 2, entrambi con un gol allo scadere. Nella gara d’andata, nella San Siro rossonera, famosa per la confusione cromatica delle maglie, gol in extremis di Perisic che risponde al doppio vantaggio di Suso, insieme al super gol dalla distanza di Candreva. Nel match di ritorno, “in casa Inter”, stesso risultato ma a esultare allo scadere è il Milan. Gol al novantasettesimo di Zapata. Doppio vantaggio iniziale nerazzurro con Candreva e Icardi; rete ad accorciare le distanze di Alessio Romagnoli. Il resto è storia…

Stagione 2017-2018. Triste annata. Icardi show. Con una tripletta, l’argentino regala il derby d’andata agli uomini di Spalletti. Quelli di Montella rimontano due volte lo svantaggio, con Suso prima e Bonaventura poi. Ma non basta. Inter 3, Milan 2. A reti bianche il ritorno (posticipato all’insolito orario delle 18.30 per la tragica scomparsa di Davide Astori). Inter comunque vicinissima alla vittoria, sfumata per errori clamorosi di Icardi sotto porta, per fortuna dei ragazzi di Gattuso (subentrato a Montella a stagione in corso).

Stagione 2018-2019. Lo scorso anno, due successi su due per i nerazzurri. Nel derby d’andata, i giocatori di Spalletti trovano la via del gol soltanto al novantesimo, grazie alla disattenzione di Gigio Donnarumma e al guizzo del solito Icardi. Forti critiche per il Milan e per Gattuso, contestato soprattutto per l’atteggiamento passivo con il quale la squadra affronta i match di punta della stagione. Nella sfida di ritorno gol e spettacolo. Ma ancora Inter, seppur si affacciasse alla Stracittadina da “sfavorita”. In vantaggio fin da subito grazie a Vecino, nerazzurri che portano al gol anche De Vrij e Lautaro Martinez (su rigore). Inutili le reti milaniste di Bakayoko e Musacchio. Ennesima delusione.

Insomma, aspettando il match di sabato sera, alle 20.45, l’unica speranza che affidiamo agli uomini di Giampaolo è quella di sfatare un tabù, una maledizione che dura da troppo tempo. Che tutta Milano senta la voce del Milan!

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.