Resta in contatto con Daily Milan

Casa Milan

Covid, anche il calcio è in crisi: il Milan chiederà ai giocatori la riduzione degli stipendi mensili

Avatar

Pubblicato

il

Il Club pensa a un netto taglio degli stipendi per arginare in parte le perdite a bilancio.

Circola da alcune ore una notizia destinata a fare clamore. O meglio, se proprio non vogliamo esagerare, destinata a far discutere osservatori e addetti ai lavori. Dall’ultimo Consiglio di Amministrazione di A.C.Milan è emersa l’esigenza del Club di ridurre le uscite derivanti dai salari. La società chiederà ai giocatori della prima squadra un sacrificio economico per arginare, in parte, le difficoltà di bilancio emerse a causa della pandemia da Covid-19.

Nello specifico, verrà chiesta al gruppo la riduzione dello stipendio di una quota mensile intorno al 20%. Il risparmio degli ingaggi è un tema cruciale ai piani alti di Casa Milan. Un tema che per la verità riguarda tutto il sistema calcio.

L’ultimo esercizio di bilancio per i rossoneri è stato un bagno di sangue: il deficit ha sfiorato i 195 milioni di euro, una cifra che allunga di un’ulteriore salita il percorso del Milan verso il risanamento societario e il rilancio nel grande calcio. L’arduo compito di parlare con i giocatori spetterà al CEO Ivan Gazidis, così come era accaduto in occasione del primo lockdown di marzo.

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *