Resta in contatto con Daily Milan

Gianluca Lapadula, complice la squalifica di Bacca, guiderà l’attacco contro il Genoa. Un’occasione imperdibile per mettersi in evidenza

Archiviata l’indegna serata di venerdì scorso, nonostante le polemiche dall’altra parte non si siano ancora fermate, il Milan deve guardare avanti e pensare ai prossimi impegni. Il calendario sorride ai rossoneri: le avversarie delle prossime tre gare saranno rispettivamente quintultima, terzultima e penultima in classifica. Un’occasione d’oro per archiviare 9 punti in vista del derby, sfida che deciderà a questo punto chi tra Milan e Inter giocherà l’Europa League l’anno prossimo.

I rossoneri, contro il Grifo, saranno privi di giocatori importanti, tra i quali lo squalificato Carlos Bacca, reo di aver insultato il quarto uomo al termine della gara contro la Juventus. Nonostante il buonissimo stato di forma del colombiano, 4 gol nelle ultime 3 partite, il Milan può sopperire alla mancanza grazie a Gianluca Lapadula. L’ex Pescara, infatti, non ha avuto molte occasioni per mettersi in mostra in questa stagione: l’assenza di Bacca capita a fagiolo, e può consentire al Milan di riscoprire le doti dell’ex capocannoniere della Serie B.

Lapadula, dopo i 27 gol messi a segno nella passata stagione, quest’anno è fermo a quota 5 in 17 partite, di cui però solo 6 da titolare. Un’occasione irripetibile per dimostrare a Vincenzo Montella il proprio valore, e convincere il mister a garantirgli una maglia da titolare fisso; non per forza a discapito di Bacca, dato che i due si trovano e si intendono alla perfezione. Un trittico di partite decisive a livello di classifica, ma allo stesso tempo banco di prova fondamentale per Lapadula: il Milan ha bisogno di gol, e il numero 9 rossonero ha l’onere e l’onore di dimostrare a tutti di essere capace di meritarsi la maglia rossonera. A cominciare dalla partita di stasera.

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.