Resta in contatto con Daily Milan

Profilo

Un asso belga per Pioli

Pubblicato

il

Sono numerosi i profili per la trequarti accostati al Milan campione d’Italia. Tra questi spicca il belga Charles De Ketelaere

Classe 2001, De Ketelaere è un profilo individuato dalla dirigenza oltre che per la sua giovane età anche per la duttilità sulla trequarti: può agire ala destra, ruolo in rossonero ricoperto dal connazionale Saelemakers, oppure come trequartista centrale, il suo ruolo naturale. Da centrale, nella stagione appena conclusa si è laureato per la terza volta consecutiva campione di Belgio con il Club Brugge, mettendo a segno 14 gol e fornendo 7 assist in 33 presenze in Jupiler Pro League.

Il percorso di De Ketelaere nasce nel suo attuale club. A Bruges in totale ha collezionato 120 presenze nei professionisti e 25 gol complessivi che gli sono valsi la convocazione in nazionale. Con la maglia del Belgio in 6 presenze ha segnato un gol, il 10 ottobre 2021 contro l’Italia sotto le gambe di Gigio Donnarumma, nella partita poi persa 2-1 dalle furie rosse. Il match era valevole per la Nations League.

Perché serve al Milan

Il Milan è molto attivo sul mercato in entrata, ma allo stesso tempo lo è sul fronte cessioni. Tra i nomi prossimi alla partenza c’è un altro belga, Alexis Saelemakers, già inserito come contropartita tecnica nell’offerta per Zaniolo poi respinta al mittente dalla Roma. De Ketelaere è il profilo perfetto per sostituire Alexis. Oltre alla giovane età (21 anni), requisito fondamentale per la dirigenza rossonera, offre un buon fiuto del gol, è abile nel fornire assist, ha una buona qualità nel dribbling e un tiro potente.

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.