Resta in contatto con Daily Milan

Calciomercato

Botman e Bremer a confronto

Pubblicato

il

Un difensore centrale di alto livello è uno degli obiettivi principali del Milan per questo mercato estivo, specialmente in vista della partenza di Romagnoli. In una stagione da almeno 45 partite tra tutte le competizioni, è necessario avere quattro difensori centrali forti per poter sfidare le migliori squadre d’Europa.

Con il ritorno di Kjaer, la certezza di Tomori e l’evoluzione di Kalulu, serve solo l’acquisto per completare il reparto. Botman e Bremer sono tra i nomi più caldi e legati ai rossoneri nelle ultime settimane. Sono due giocatori di alta qualità con caratteristiche e esperienze diverse.

Su chi puntare?

Sven Botman, olandese, classe 2000, potrebbe portare grande fisicità con la sua altezza di 195 cm. Mancino, è bravo nei duelli aerei e dominante dentro l’area, un giocatore che dà sicurezza davanti alla porta. In stagione Botman è anche riuscito a segnare tre gol, un bottino non male per un difensore centrale. Sven ha vinto il campionato con il Lille la scorsa stagione, ha giocato in Champions League e ha ricevuto la sua prima convocazione con la nazionale maggiore, nel novembre del 2020.

Gleison Bremer, brasiliano classe ’97, non è ancora entrato nel giro della nazionale verdeoro. E, al contrario di Botman, non ha mai giocato in Champions League. Il centrale del Torino ha 25 anni e quest’anno è stato consistente per tutta la stagione con prestazioni da primo della classe; è anche stato premiato come il miglior difensore della Serie A. Bremer conosce bene il campionato italiano e, tra le caratteristiche di spicco, possiede una buonissima velocità di base. Caratteristica importante qualora dovesse sbarcare a Milanello: la difesa del Milan tendenzialmente gioca alta e intercetta rapidamente il contrattacco dell’avversario.

Entrambi i giocatori, Botman e Bremer, sono molto apprezzati nelle loro squadre attuali. Il costo del cartellino del centrale olandese è fissato a 50 milioni di euro (cifra che il Newcastle sarebbe pronto a sborsare), mentre il Torino per il brasiliano ne chiede circa 30 milioni.

Il Milan considera la valutazione di Botman eccessiva, ma la grande volontà dell’olandese di giocare a Milano nella trattativa potrebbe risultare determinante. C’è già un pre-accordo sull’ingaggio, manca però l’intesa tra Milan e Lille. Paolo Maldini vorrebbe regalare a Stefano Pioli un difensore su cui poter contare per aumentare ulteriormente il livello qualitativo del reparto.

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.