Resta in contatto con Daily Milan

Queste le parole rilasciate da Gerard Deulofeu ai microfoni di Premium Sport.

Gerard Deulofeu, nuovo beniamino dei tifosi, ha parlato ai microfoni di Premium Sport. Il numero 7 rossonero ha dichiarato: «La gara contro il Bologna è stata incredibile, una notte magica per il Milan. L’obiettivo erano i tre punti e alla fine lo abbiamo centrato. Abbiamo corso come se avessimo fatto tre partite, ma ora è passata: stiamo già pensando al prossimo match con la Lazio, che è altrettanto importante».

Su Lazio-Milan: «Abbiamo tempo per recuperare: il Milan è un grande club, con un grande staff e recupereremo bene per l’impegno di Roma. Avremo tante assenze per via di squalifiche e infortuni, ma abbiamo venticinque giocatori forti e quando manca qualcuno c’è qualcun altro che può sostituirlo: al fischio d’inizio saremo comunque undici contro undici. Dobbiamo lavorare giorno dopo giorno, senza parlare di Europa o Champions: pensare agli obiettivi adesso non va bene».

Sulla possibilità di migliorare: «Tutti migliorano, lo fanno anche i migliori: sono sicuro che posso affermarmi qui. Sono venuto al Milan perché è un grande club e perché pensavo di poter giocare: Montella è un allenatore con chiare idee di gioco, che confida in me e che mi spiega i movimenti».

Sulla possibilità di giocare da falso nove: «È un’opzione che mi piace: sono rapido e mi piace giocare alle spalle dei difensori. Ma non paragonatemi a Mertens: è un giocatore differente, come è differente il gioco del Napoli».

Sul paragone con Shevchenko: «So che il sette è importante per il Milan, ma io voglio pensare a fare il meglio per questa squadra: non sento pressioni e non mi faccio distrarre dai paragoni. Io non voglio assomigliare ad altri, voglio giocare come l’allenatore mi dice».

Su Bacca: «Sta lavorando duro e sono sicuro che troverà il gol: se continua a lavorare il gol arriverà, non ci deve pensare. I giocatori che mi hanno impressionato di più da quando sono al Milan sono Suso e Bonaventura: hanno davvero molta qualità».

Sul futuro: «Non ci penso, guardo al presente: penso che se ti sforzi nella quotidianità ottieni risultati in futuro, quindi ora penso solo al Milan».

Deulofeu e Montella durante Milan-Sampdoria. Fonte foto: A.C. Milan

Deulofeu e Montella durante Milan-Sampdoria.
Fonte foto: A.C. Milan

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.