Resta in contatto con Daily Milan

Casa Milan

Giroud dopo Messias, è il mese dei rinnovi

Pubblicato

il

Da ieri Junior Messias è un giocatore del Milan a titolo definitivo. I Club rossonero lo ha riscattano dal Crotone per 4,5 milioni, un milioni in meno rispetto alla cifra pattuita un anno fa. Il brasiliano non verrà rigirato in prestito, per volere di Stefano Pioli rimarrà in organico anche la prossima stagione. Junior è reduce da un’annata record, chiusa con 32 presenze in campo e 6 gol realizzati. Indimenticabile quello firmato al Wanda Metropolitano di Madrid che ha consentito al Milan di strappare la prima e unica vittoria stagionale in Champions League, contro l’Atletico di Diego Simeone.

Sul tavolo dei rinnovi grande attenzione verrà data anche alla “pratica Giroud”. Ieri il francese ne ha parlato a margine della presentazione della sua autobiografia a Casa Milan. Poche parole, un dribbling ben riuscito: «Sono vicino al rinnovo? Sì, ho letto anch’io (Olivier è ironico, ndr). Mi sento molto bene qua al Milan, sono molto felice ma non voglio pensare troppo al futuro. Nella mia carriera mi sono sempre concentrato solo sul presente. Mi diverto tutto i giorni, per il futuro vediamo. Voglio che i tifosi del Milan si ricordino di me come un buon giocatore e una buona persona».

Parole dosate a parte, com’è normale in queste situazioni, il Milan e l’entourage di Olivier sono in contatto da giorni. L’obiettivo è trovare in breve tempo un’intesa per prolungare l’attuale contratto in scadenza il 30 giugno 2023.

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.