Resta in contatto con Daily Milan

Dalla Sala Conferenze di San Siro le conferenze stampa post partita dei due allenatori, Montella e Sousa, raccolte da Daily Milan.

Le parole di Montella

– «Vittoria molto importante, complimenti alla Fiorentina. Ci permette di essere in vantaggio negli scontri diretti con loro e con la Lazio. Ci lascia in scia con la corsa all’Europa. Dedichiamo la vittoria al Presidente Berlusconi: non sappiamo sa sarà la sua ultima partita e siamo contenti di avergli regalato quest’ultima gioia».

– «Galliani è presente, coinvolto e sereno. Deve essere orgoglioso per quanto fatto nel calcio e nel Milan. La vita va avanti».

– «Problema Bacca? Per me ha fatto una grande partita. Tornerà a essere decisivo e ha fatto i movimenti che doveva fare. Bisogna essere stimolati dai fischi e provare a cambiarli in applausi».

– «Abbiamo fatto un primo tempo completo, non abbiamo fatto giocare la Fiorentina. Avremmo potuto avere un vantaggio maggiore. Nel secondo tempo abbiamo dovuto cambiare per tenere la loro forza. Oggi abbiamo cinque giocatori titolari della Nazionale italiana fuori: non avevo alternative».

– «Sosa sta crescendo molto, è un giocatore di grande talento. Ha mezzo tempo di gioco in più. Sta familiarizzando con il ruolo».

– «Quando si arriverà alla nuova situazione societaria ci rapporteremo al meglio, io e i calciatori».

Vincenzo Montella in conferenza stampa

Vincenzo Montella in conferenza stampa

Le parole di Sousa

– «Oggi è mancato fare un gol in più dell’avversario. Abbiamo avuto l’opportunità, ma questo ci è mancato».

– «Abbiamo fatto una trasferta due giorni fa, abbiamo fatto quello che potevamo. Abbiamo tenuto il Milan nella loro metà campo. Non era stanchezza».

– «Abbiamo cercato di spingere, il Milan ha cercato di chiudere e vincere come ha fatto. Ha chiuso con tre centrali e i due terzini. Non è mai uscito durante il secondo tempo. Siamo stati bravi a non permetterlo».

– «Juventus? A me piace lavorare. Sono alla Fiorentina, Dio mi sta dando questa opportunità e lo farò con il massimo del rispetto e del piacere».

Paulo Sousa

Aggiornamenti a cura degli inviati da San Siro, Michael Cuomo e Giacomo Magnani.

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.