Milan, il Muro Giallo non spaventa Serginho: le parole