Resta in contatto con Daily Milan

Calciomercato

Prestanza fisica e velocità, il Milan ha due obiettivi per l’attacco

Pubblicato

il

La spia si è accesa dopo la recente debacle della nazionale azzurra contro la Macedonia del Nord. Sconfitta per 1-0 al 92′ e addio Mondiale in Qatar. La spia si è accesa anche a Casa Milan, tanto da indurre la dirigenza a rivedere parte dei piani-mercato in vista dell’estate.

Per l’attacco il Milan continua a monitorare le prestazioni di Gianluca Scamacca del Sassuolo. Scamacca non è un nome nuovo. Classe 1999, i rossoneri lo seguono sui radar da tempo. Può essere un’ottima alternativa al duo Ibrahimovic-Giroud. Possente, ha doti aeree invidiabili e in stagione in campionato è già arrivato a quota 13 gol in 28 uscite in neroverde.

Non è l’alternativa a Divock Origi. Il belga del Liverpool è sempre più vicino a indossare la maglia rossonera. Esterno d’attacco, anche lui ha fisico da centravanti, ma rispetto a Scamacca gioca arretrato sulla trequarti, predilige la sinistra e all’occorrenza può agire bene anche sull’out opposto. Origi è veloce ma meno prolifico del numero 91 di Alessio Dionisi. Radio Mercato lo accosta a Casa Milan sempre con maggior insistenza.

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.