Resta in contatto con Daily Milan

Stadio

Tonali, Rebic: tocca a voi! Rossoneri in campo a Marassi alle 20.45

Avatar

Pubblicato

il

Incerottato, ma con quel sorriso tipico, beffardo, di chi si gode la vetta dopo una lunga risalita zeppa di ostacoli. Il Milan di Stefano Pioli è arrivato lassù anche inciampando qua e la, alla faccia di chi ancora si attende dal gruppo rossonero “una reazione alla prima difficoltà”. Spiacenti: esame già ampiamente superato. Questo Milan solitario, in cima a tutto c’è arrivato dribblando critiche e diffidenze, carente di ossigeno a tratti, orfano anche di uomini cardine, scalatori fermi al primo rifugio con qualche malanno fisico più o meno passeggero.

Questa sera mancheranno Ibra e Kjaer, ancora in guarigione. E non ci saranno nemmeno Gabbia e Bennacer, gli ultimi ad arrendersi zoppicanti. L’algerino contro il Parma ha riportato una lesione al bicipite femorale della coscia destra che verrà rivalutata tra una decina di giorni. Matteo invece – notizia di ieri – proseguirà il trattamento conservativo dopo la visita specialistica che ha confermato una lesione distrattiva di primo-secondo grado del legamento del ginocchio sinistro. Gabbia e Bennacer si rivedranno quindi in campo nel nuovo anno.


LEGGI ANCHE: I segreti del Milan di Pioli


In più di una casella, Stefano Pioli questa sera avrà i nomi contanti. Ad esempio al centro della difesa, con Kalulu in rampa di lancio ad affiancare capitan Romagnoli. Confermati gli esterni, è dalla mediana in su che si registrano le principali novità. Nella spedizione di Marassi (ore 20.45, diretta tv su DAZN e testuale su Daily Milan), l’uomo con la bussola sarà Sandro Tonali: contro la Samp l’ex Brescia, oggi fresco di conquista del Golden Boy Under 21, era parso in crescita ed era andato anche vicinissimo al gol (il primo in maglia rossonera). Con lui in mediana giocherà Franck Kessie.

Sulla trequarti Pioli deve sciogliere le ultime riserve: chi schierare a sinistra tra Leao, Diaz e Hauge? Il portoghese parte in vantaggio, ma fino alle ultime ore pre partita tutto potrebbe rimanere ancora in bilico. A destra Castillejo e al centro Calhanoglu completeranno il reparto, con Rebic ancora una volta chiamato a scardinare la difesa avversaria da unica punta. Ante è a secco di gol da Milan-Bologna della scorsa stagione: tra un paio di giorni, saranno cinque lunghissimi mesi.

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *