Resta in contatto con Daily Milan

Analisi

Andrea Conti è l’ex di Parma-Milan: una carriera sfortunata ma pronta a ripartire

Avatar

Pubblicato

il

La sfida tra Parma e Milan, in programma al Tardini, vede due squadre agli antipodi ma con un momento di forma non ottimale. Se il Parma è da inizio anno che sta cercando di lottare per la salvezza, il Milan si è comprensibilmente scaricato, e l’obiettivo non è più lo scudetto ma il mantenimento di un posto Champions.

Ma non è solo questo, perché Parma Milan è anche la partita di Andrea Conti, l’ex di giornata. Il difensore gialloblu è in prestito dal Milan proprio al Parma, che sarà obbligato a versare 7 milioni di euro per il riscatto qualora la squadra dovesse salvarsi. Salvezza che, ad oggi, pare difficilissima, e per questo Andrea Conti potrebbe seriamente tornare in rossonero alla fine di questa esperienza.

La storia di Conti con il Milan è stata parecchio sfortunata per via di due gravi infortuni al crociato che ne hanno condizionato la carriera. La storia è piena di calciatori che hanno drasticamente perso il loro smalto dopo questo infortunio, vedasi Ghoulam, Milik e appunto Conti.

Arrivato dall’Atalanta nell’estate del 2017 in quel calciomercato ricchissimo targato Mirabelli e Fassone, il terzino lecchese era considerato come uno dei maggiori prospetti per il futuro del calcio italiano. Il Milan, dunque, si era assicurato un titolare per i prossimi anni.

Ma ecco che la sfortuna, da quando gioca in rossonero, non l’ha mai abbandonato. I lunghi stop gli hanno fatto perdere la forma e soprattutto hanno innescato un naturale dualismo con Calabria. I due si sono alternati spesso, e questo ballottaggio non garantiva continuità né ad Andrea né a Davide.

La stagione 2019 – 2020 è stata forse la migliore stagione di Conti al Milan; che con Giampaolo prima e Pioli poi aveva conquistato un posto da titolare, offrendo anche spesso prestazioni convincenti. Nella stagione 2020 – 2021, invece, Pioli gli ha spesso preferito Calabria, merito anche di un clamoroso exploit che ha reso Davide un ottimo terzino destro e un titolare insostituibile. Per Conti le apparizioni si sono fatte sempre più sporadiche e contate. Questo, tuttavia, non gli ha tolto la possibilità di indossare anche per la prima volta la fascia di capitano, nella trasferta vittoriosa di Europa League contro lo Sparta Praga.

Dicevamo, a fine stagione Conti sembra destinato a fare ritorno al Milan, in quanto la salvezza del Parma ad oggi sembra un’impresa. Il Milan non riscatterà Diogo Dalot, la cui cifra richiesta dal Manchester United per il riscatto è ritenuta troppo alta. Ed ecco che per Conti si potrebbe aprire una nuova pagina al Milan. Magari non sarà più titolare, ma come riserva può ancora dare il suo contributo alla causa rossonera.

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *