Resta in contatto con Daily Milan

Rassegna Stampa

Gazzetta – Milan a caccia del 9: rapido, fa gol e vuole giocare la Champions. Costa 25 milioni

Pubblicato

il

Cardinale e Maldini, il Milan guarda al mercato alla ricerca di un nuovo numero 9.

Il Milan ha scelto il talento belga per rafforzare il reparto offensivo: protagonista nella Ligue 1 – scrive la Gazzetta – è il candidato numero uno.

CALCIO MERCATO MILAN, le ultimissime: clicca qui e scopri tutti i “nomi caldi”

La Gazzetta dello Sport in edicola questa mattina punta la lente sull’attacco del Milan del futuro. I rossoneri sono a una svolta: prima devono capire in quale coppa europea giocheranno a settembre, poi concentreranno le loro attenzioni sulla ricerca di un nuovo numero 9. I profili non mancano, secondo la rosea però il più accreditato è belga – proprio come Origi e De Ketelaere, le grandi delusioni della stagione – e gioca nella Ligue 1.

Leggi anche: Milan, la Juve fa ricorso al CONI: ecco come può (ancora) cambiare la classifica

Il candidato numero uno – scrive la Gazzetta – “è il ragazzo con i calzettoni abbassati”. Lois Openda nelle ultime settimane ha raccolto consenti ai piani alti di Casa Milan. Giovane, non costa molto, il ruolino sotto porta è di tutto rispetto, ma soprattutto è giocatore di gamba, fa della rapidità uno dei suoi maggiori punti di forza, insomma ben si adatterebbe al calcio intenso di Stefano Pioli.

Chi è Openda? Carriera, età, caratteristiche…

Di origini congolesi, Lois Openda è nato a Liegi, in Belgio, il 16 febbraio del 2000. Per dieci stagioni, dal 2008 al 2018 è cresciuto nelle giovanili di quattro club: il Patro Othee, l’RFC Liegi, lo Standard Liegi e il Club Bruges. L’esplosione negli ultimi cinque anni, prima al Vitesse in Olanda, poi nel Lens, massimo campionato francese: 66 presenze e 28 gol con la maglia del club di Arnhem, 35 uscite e 19 centri invece dal suo trasferimento in Francia.

Per caratteristiche viene paragonato a Roberto Firmino: veloce, dotato di buona tecnica individuale, ha forza fisica, predilige il ruolo di prima punta ma può giocare anche su altre zolle. In tutto e per tutto è il profilo che cerca il Milan per l’attacco del futuro.

Senza la Champions cambiano i piani

Openda però ha le idee chiare, vuole essere protagonista in Champions League il prossimo anno. Traguardo che il Milan non è ancora certo di raggiungere: prima dovrà provarci sul campo, poi attendere le eventuali conseguente del ricorso della Juventus dopo la penalizzazione di 10 punti in classifica per il caso plusvalenze.

I costi dell’operazione

Senza la certezza di giocare nel torneo più ambito d’europa sarà difficile intavolare già subito trattative di un certo spessore. Il rischio dunque che il giocatore sfugga di mano al Milan è concreto. Openda piace a Maldini e Massara sia per le doti che porterebbe sui campi di Milanello, sia per il costo contenuto del cartellino: con 25 milioni di euro in estate Lois può lasciare il Lens. L’ingaggio? Quello attuale è poco inferiore agli 800 mila euro. Perfetto per il Milan insomma: con un budget misurato e l’esigenza di migliorare la rosa anche in mezzo al campo, già in partenza sono escluse follie.

Resta collegato con il mondo rossonero, segui Daily Milan anche su Facebook.