Resta in contatto con Daily Milan

Analisi

Lazio-Milan, pagelle: il Diavolo non c’è più, umiliato all’Olimpico

Pubblicato

il

Milan, Leao irriconoscibile contro la Lazio. (Credit: Image Photo Agency)

Lazio-Milan, pagelle dei giocatori utilizzati in campo da mister Stefano Pioli. Rossoneri umiliati all’Olimpico, sconfitti 4-0 dai biancocelesti di Sarri (in gol con Milinvovic-Savic al 4′, Zaccagni al 38′, Luis Alberto su rigore al 67′ e Felipe Anderson al 75′). Napoli sempre più vicino al titolo di Campione d’Italia.

TATARUSANU 5
Non ha colpe sul primo gol della Lazio, buca il secondo un po’ goffamente e non segue la squadra nell’azione che porta al rigore di Luis Alberto.

CALABRIA 4
Dalle sue parti Zaccagni fa il bello e il cattivo tempo. Ha colpe in almeno due dei quattro gol dei biancocelesti. Uno dei peggiori questa sera all’Olimpico, chiude dolorante con un problema al polpaccio.

KALULU 4
Disastro totale. La Lazio lo porta letteralmente a passeggio. È fuori posizione sul gol di Milinkovic-Savic, è in ritardo su Pedro al 65′ e commette fallo da rigore.

TOMORI 5,5
Sull’1-0 va in tilt come tutta la difesa. Esce dopo 23 minuti per un problema alla coscia sinistra.

Dal 23′ KJAER 5,5
Salva il Milan a fine primo tempo, poi perde palla nell’azione che porta la Lazio sul 3-0. Viene ammonito nella ripresa per fallo su Felipe Anderson.

DEST 5
Qualche scatto interessante ma l’intesa con Leao non si accende. Nell’azione del 2-0 perde il duello con Marusic.

Lazio-Milan, pagelle: il Diavolo non c’è più, umiliato all’Olimpico

LEGGI ANCHE Milan, anticipata la nuova maglia per la prossima stagione (foto)

Lazio-Milan, pagelle: i voti di centrocampo e attacco

TONALI 5,5
In fase di non possesso è solo nel deserto. Nel primo tempo prova a impensierire Provedel con un mancino teso ma troppo centrale. Sul 4-0 si perde Felipe Anderson.

BENNACER 5
Da un calcio di punizione lambisce il palo a inizio ripresa. Troppe palle perse e un cartellino giallo per proteste, evitabile: diffidato, salterà la sfida di domenica contro il Sassuolo.

MESSIAS 5,5
Sull’1-0 non ci capisce nulla come il resto dei compagni, a tratti volenteroso ma poco lucido nell’ultima giocata.

Dal 58′ SAELEMEAKER 5,5
Vaga in campo e non sposta gli equilibri.

DIAZ 5,5
Nel primo tempo si fa vedere al 19′, quando dai suoi piedi nasce l’unica azione rossonera degna di nota. Cataldi gli fa vedere i sorci verdi.

Dal 59′ DE KETELAERE 5,5
Non è l’uomo della svolta. Solo un buon tiro al 72′.

LEAO 4,5
Troppo individualista, gioca a bassi ritmi e aiuta poco i compagni quando c’è da difendere. Al 17′ invece di servire Messias largo a destra cerca un tiro improbabile. Nella ripresa ha una buona occasione superata l’ora di gioco ma non riesce a sfruttarla.

Dal 79′ REBIC 6
Ottima girata dopo un minuto dall’ingresso in campo e ci prova anche allo scadere. Forse andava messo dall’inizio?

GIROUD 4,5
Non viene servito dai compagni, si arrabbia con Dest per un cross mancato e solo nel finale del primo tempo rientra ad aiutare i compagni. C’è ma non si vede.

Dal 59′ ORIGI 5
Da impacchettare e accantonare in soffitta. Se qualcuno lo vuole, suonare al numero 2 di Via Aldo Rossi.

PIOLI 4,5
La continuità nella partita sarà importante, ma anche l’approccio è fondamentale. Dopo Lecce il Milan lo sbaglia un’altra volta. La sensazione è che qualcosa si sia rotto definitivamente.

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copyright © Daily Milan 2020-2022 | Testata giornalistica | Aut. Tribunale di Biella n° 575 del 31 luglio 2012 | Direttore Editoriale: Luca Rosia