Resta in contatto con Daily Milan

Ultime Notizie Milan

Milan, arrivano soldi dalla UEFA. Una sorpresa a gennaio?

Pubblicato

il

Dal passaggio del turno il Milan incasserà 5,6 milioni dal Premio UEFA, soldi utili per i rinnovi e magari per un acquisto importante a gennaio.

Il Milan si è aggiudicato un posto negli Ottavi di finale di Champions League grazie al secondo posto nel Girone E, alle spalle del Chelsea. Durante i sorteggi, a tutte e tre le italiane è andata di lusso. I rossoneri affronteranno tra metà febbraio e i primi di marzo il Tottenham di Antonio Conte, un doppio confronto che già si presenta molto equilibrato. A proposito, ecco cosa sappiamo oggi della vendita del biglietti per Milan-Tottenham: CLICCA QUI.

Il passaggio del turno di Champions matura per ogni squadra un bel gruzzolo di milioni. La maggior parte derivano dal Market Pool, ossia la suddivisione dei diritti televisivi tra club della stessa nazione (il Milan quindi si spartirà la torta con Napoli e Inter), una bella fetta anche dagli incassi generati dalla vendita dei biglietti per il successivo match (Milan-Tottenham del 14 febbraio nel caso dei rossoneri).

La terza parte di introiti derivano dal premio UEFA. Il Milan di Stefano Pioli incasserà 5,6 milioni di euro in virtù delle due vittorie ottenute negli ultimi tre turni della fase a gironi, contro Dinamo Zagabria e Salisburgo (entrambe per 4-0). Stessa cifra per il Napoli di Luciano Spalletti (per i successi collezionati contro Rangers e Liverpool). All’Inter, invece, seconda qualificata nel Girone A, la UEFA assegnerà 3,73 milioni di euro: i nerazzurri di Simone Inzaghi hanno pareggiato a Barcellona, vinto in casa contro il Viktoria Plzen e perso sul campo del Bayern Monaco. Neanche un centesimo invece per la Juventus di Max Allegri, sconfitta allo stadium da Maccabi, Benfica e Paris Saint-Germain.

Milan, arriva soldi dalla UEFA. Una sorpresa a gennaio?

LEGGI ANCHE Milan, anche il Barcellona vuole Leao e propone uno scambio

Cosa ne farà il Milan dei soldi incassati dal passaggio agli Ottavi di Champions? I rossoneri lavora su due fronti, uno strettamente collegato con l’altro. Il fronte “rinnovi”: il club vuole blindare Rafa Leao e Ismael Bennacer dopo aver prolungato il contratto a Pierre Kalulu. Quello del francese è stato il settimo rinnovo rossonero del 2022 dopo quelli di Theo Hernandez, Gabbia, Tomori, Pobega, Tonali e Krunic. L’altro fronte è quello del mercato. Il Milan si muoverà solo se all’orizzonte dovesse presentarsi una ghiotta opportunità. Nessun colpo da prima pagina ma mirate valutazioni in ogni reparto. Una sorpresa potrebbe arrivare, magari un nome non così altisonante ma di spessore. Di talenti a Casa Milan se ne inseguono molto…

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.