Resta in contatto con Daily Milan

Analisi

Milan, in zona Cesarini sei ancora la più forte (insieme all’Inter)

Pubblicato

il

Milan-Spezia 2-1: l'esultanza di Olivier Giroud e Theo Hernandez. Nei recuperi finali il Milan ha già segnato tre gol in stagione in campionato.

Milan, già tre gol in stagione nei recuperi finali. C’è anche l’Udinese in vetta alla classifica delle squadre del campionato che segnato più reti oltre il novantesimo. Il dato non sorprende…

Che questo Milan abbia insegnato un po’ a tutti che “mollare la presa” non è nelle sue corde lo si era capito a più riprese già la scorsa stagione. Nell’anno del diciannovesimo scudetto i rossoneri hanno collezionato ben 10 reti segnate dall’80’ in poi, cinque delle quali decisive nel risultato finale del match: Spezia-Milan 1-2 (Diaz all’86’), Bologna-Milan 2-4 (Bennacer all’84’ sul risultato di 2-2), Udinese-Milan 1-1 (Ibra al 92′), Lazio-Milan 1-2 (Tonali al 92′) e Milan-Fiorentina 1-0 (Leao all’82’). A conti fatti, 13 punti in classifica sono arrivati grazie allo spirito del gruppo, a quella voglia di non arrendersi mai fino all’ultimo secondo.

Nuova stagione, stessa sinfonia

Con la nuova stagione la musica non è cambiata. La chiamano fortuna, ma dietro in realtà c’è ben altro. Per segnare all’ultimo minuto, magari proprio in pieno recupero com’è successo proprio contro la Fiorentina nell’ultimo turno di campionato del 2022 (ancora lei!), serve dosare lucidità e nervosismo, trovare il giusto equilibrio e non farsi prendere dall’impeto travolgente di recuperare ad ogni costo. Grazie all’intelligenza, alla qualità tecnica e alla consapevolezza di essere diventata una grande squadra, il Milan di Stefano Pioli ha imparato a soffrire e a colpire anche qualche al traguardo mancano solo pochi metri.

Il Milan, intanto, nel conteggio dei gol segnati dall’80’ in poi, dopo 15 turni di campionato – quello attuale – vanta già cinque realizzazioni, di cui tre decisive: Empoli-Milan 1-3 (Ballo-Touré al 93′ su risultato di 1-1), Verona-Milan 1-2 (Tonali all’81’), Milan-Spezia 2-1 (Giroud all’89’) e Milan-Fiorentina 2-1 (autogol di Milenkovic al 92′). Tre gol sono arrivati oltre il novantesimo (nel calcolo anche la rete di Leao al Castellani di Empoli al 96′ su risultato di 1-2).

Il Milan e i gol allo scadere, nei recuperi oltre il novantesimo è ancora la più forte (insieme all’Inter)

LEGGI ANCHE Milan, Leao è già tra i grandi: il dato

Un’analisi prettamente numerica ridistribuisce le posizioni di vertice del campionato tenendo conto solo delle reti segnate nei minuti di recupero finali. Inter, Milan e Udinese sarebbero in testa con 4 punti ciascuna. L’Udinese è la squadra che fin qui ha firmato il maggior numero di marcature nei secondi recuperi: 4 in totale. I bianconeri sono seguiti da Juventus, Lazio, Milan e Napoli, ciascuna con 3 reti all’attivo. Come detto, i rossoneri di Pioli hanno punito due volte l’Empoli in trasferta e la Fiorentina sotto i riflettori di San Siro.

Senza i gol nel recupero, in classifica il Milan sarebbe…

Nei primi 15 turni di Serie A sono andate in archivio 29 gol realizzati nei minuti di recupero del secondo tempo, ossia oltre il novantesimo. Rappresentano il 7,5% delle marcature totali realizzate fin qui da inizio campionato. La classifica della Serie A ricalcolata al “netto” delle reti segnati nel recupero vede il Milan quarto alle spalle di Napoli, Lazio e Juventus, a -12 punti dalla formazione di Spalletti.

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.