Resta in contatto con Daily Milan

Fuori campo

Milan, con Giroud tornano i gol rossoneri al mondiale…

Pubblicato

il

Giroud protagonista in Qatar con la nazionale francese.

Il Milan con la doppietta di Giroud torna a segnare un gol nella competizione mondiale

C’è tanta Serie A (e tantissimo Milan) nella vittoria di ieri sera della Francia campione in carica ai danni della malcapitata Australia. In quella che poteva essere la seconda sorpresa di Qatar 2022 – nella tarda mattinata l’Arabia Saudita aveva infatti superato contro ogni pronostico la quotatissima Argentina – ci hanno pensato gli “italiani” d’oltralpe a rimediare all’iniziale vantaggio dei socceroos firmato da Goodwin.

Prima è lo juventino Rabiot che sul “solito” perfetto cross di Theo Hernandez ci mette la testa per il momentaneo pareggio. Il sorpasso dei galletti si perfeziona poco dopo la mezz’ora ancora grazie al centrocampista bianconero che – vestiti gli abiti di rifinitore – serve a Giroud la palla del 2-1. Lo stesso centravanti rossonero chiuderà la gara al minuto settantuno (nel mezzo la zuccata vincente di Mbappé), fissando il risultato sul 4-1: per il terminale offensivo di casa Milan cinquantunesima rete blues ma soprattutto primo posto – in coabitazione con Thierry Henry – nella classifica marcatori della rappresentativa francese.

Grazie a Giroud il Milan torna a segnare in un Mondiale

Milan, con Giroud tornano i gol rossoneri al mondiale…

LEGGI ANCHE Qatar 2022, la Francia divora l’Australia: doppietta per Giroud, assist di Theo

Ma la doppietta di Giroud – e in particolare la prima marcatura – aggiorna anche un’altra statistica, ossia quella delle reti segnate da un calciatore del Milan in una competizione mondiale. Gol rossonero che mancava esattamente da 8 anni 5 mesi e 8 giorni. Era infatti sabato 14 giugno 2014 quando sia Mario Balotelli che Keisuke Honda timbravano il cartellino nella prima giornata della competizione brasiliana.

Una spedizione a dir la verità sfortunata per entrambe le nazionali. Il Giappone, sconfitto all’esordio dalla Costa d’Avorio di Gervinho, racimolò la miseria di un punto. Chiudendo all’ultimo posto il girone vinto da Colombia e Grecia. Nell’ultima partecipazione azzurra, invece, l’Italia vinse la gara inaugurale contro l’Inghilterra (in rete, oltre a SuperMario, anche Marchisio e Sturridge per gli albionici) per poi cadere rovinosamente contro Costa Rica e Uruguay – raggiungeranno entrambe gli ottavi. Per Giroud (e Theo) non sarà difficile far meglio.

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.